“Quando abbiamo visto il pacco portato dal corriere siamo rimasti di stucco… Vediamo spesso animali abbandonati ma mai in questo modo…”

Gli abbandoni sono una cosa normale ormai e ci siamo abituati a vedere come le persone riescono a girare le spalle ai loro fedeli amici a 4 zampe. Le modalità sono tante e c’è solo l’imbarazzo della scelta: in mezzo ai boschi, durante la passeggiata nel parco, gettati nei cassonetti, buttati nel fiume, lasciati al loro destino su una strada trafficata o, peggio, gettati dal finestrino in mezzo al traffico.

Ma questo tipo di abbandono non l’avevamo mai visto ne sentito. Il proprietario di questo povero cane dovrebbe ricevere il premio di “genio dell’anno” per aver trovato un modo davvero originale per abbandonare il suo amico a 4 zampe.

Ma vi raccontiamo cos’è successo e giudicate voi! Il 29 di dicembre, alla porta ha suonato il corriere. In genere arrivano i pacchi con i regali di Natale spediti dalle persone che vogliono bene agli animali salvati da noi e che, appassionandosi alle loro storie, cercano di aiutarli come possono. Ma stavolta c’era una sorpresa per noi… una gabbia con dentro un cane.

Un pacco postale insolito. La persona che lo aveva spedito lo aveva fatto in modo anonimo… niente indirizzo del mittente… niente nome… niente di niente. Solo un povero cane spedito via posta come un pacco. Il suo proprietario l’aveva rinchiuso in quella gabbia e l’aveva mandato da noi…

Questa storia assurda ha avuto però un lieto fine. Postata sul sito e sulla pagina Facebook dell’associazione di Viktor Larkhill, è diventata subito virale, essendo molto condivisa e commentata. E, prima della fine dell’anno, il cagnolino aveva trovato già tante famiglie disposte ad accoglierlo. Fatte le verifiche obbligatorie, il cane potrà andare a vivere insieme a quelli che l’associazione sceglierà per lui come “genitori” adottivi.

Mentre molti raccontano dei loro figli portati dalla cicogna, loro potranno dire che il loro “figlio con la coda” è arrivato con il corriere… un modo unico e originale!

Lascia un commento