Passa quasi tutta la sua vita in un gattile perché considerato da tutti troppo brutto. Poi un giorno arriva qualcuno che vede in lui qualcosa di speciale.

Il protagonista di questa storia è Lafayette, un Exotic Shorthair dal pelo nero di undici anni. La sua vita è stata sempre triste e cupa e non ha mai conosciuto il significato della parola amore ne quello della parola famiglia. Ha vissuto tutta la sua vita nella Oregon Humane Society, un rifugio che accoglie ogni giorno cani e gatti bisognosi con il compito di trovare loro una vera casa in cui avranno la possibilità di essere finalmente felici. Questa associazione lo trovò quando aveva pochi mesi abbandonato come fosse spazzatura in una discarica.

Vi starete chiedendo perché questo gatto per ben undici anni ha vissuto in un rifugio senza riuscire a trovare nessuno disposto ad adottarlo e ad amarlo. Un motivo c’è e sono stati proprio i volontari di questa associazione a raccontarlo. Lafayette è considerato troppo brutto poiché ha i due incisivi inferiori visibili anche con la bocca chiusa. Chiunque lo guardava e lo guarda ancora oggi mostra come prima reazione un espressione di ribrezzo che non riesce a trattenere. Con il passare del tempo diventava anche sempre più anziano, un altro motivo che li convinceva ancora di più a non adottarlo. Qualche mese fa, finalmente nell’Oregon Humane Society è entrato un angelo. Si tratta di un uomo che quel giorno aveva deciso di adottare un animale bisognoso e tra tutti scelse proprio lui.

“È stato l’unico che in tutto questo tempo si è avvicinato senza esitare e lo ha accarezzato rivolgendogli parole dolci. Oltre a noi mai nessuno lo aveva trattato così. Dopo aver sentito la sua storia è rimasto meravigliato, ci ha detto che non riuscirà mai a capire la stupidità della gente. Successivamente, senza esitare, ha firmato tutti i documenti necessari e lo ha portato via con se”, le parole di uno dei volontari del rifugio.

Purtroppo non possiamo aspettarci altro se non questo da persone che fanno parte di una società che non riesce a trattare normalmente umani diversamente abili o semplicemente brutti, figuriamoci se riescono a farlo con un animale. Per fortuna esistono persone come quest’uomo con un cuore così pulito e gentile che riesce a guardare oltre l’aspetto esteriore. Grazie a lui oggi Lafayette è felice e, anche se ha sofferto nella vita, finalmente sa cosa vuol dire essere amati ed essere accettati per quello che si è. Vi lasciamo ad un suo video con cui il suo umano ha voluto dimostrarci questa meravigliosa creatura e siamo sicuri che anche voi lo troverete adorabile:

https://www.youtube.com/watch?v=dT9h9HaupU4