Vi Piacerebbe Lavorare In Queste Condizioni?

Il lavoro nobilita l’uomo.  Il lavoro rende liberi. Il lavoro da l’indipendenza economica… Vero. Ma è vero anche che, spesso, le nostre giornate lavorative non sono così belle. Il lunedì è infinito… e, per arrivare a venerdì, a volte, ci vuole un po’ di incoraggiamento. Se si fa un lavoro che si ama, il tempo scorre più velocemente ma pesa comunque. Ci sono situazioni stressati, pressioni da parte dei colleghi e del capo, pericoli, fatica fisica o cose che quadrano e tutto questo appesantisce notevolmente la nostra giornata di lavoro.

1

C’è un detto, però, che dice che un cane o un gatto migliorano qualsiasi situazione. Ebbene, un gruppo di volontari ha deciso di provare la veridicità di quest’affermazione. Hanno chiesto a un’associazione che aveva tantissimi cani e gatti disponibili per le adozioni di prestarli per un giorno i loro animali. Hanno individuato un’azienda, hanno parlato con i proprietari e hanno chiesto loro il permesso per fare questo esperimento.

3

In una normale giornata lavorativa in cui tutti si davano da fare in questa grande azienda, facendo il proprio lavoro, all’improvviso, un musetto sbuca da dietro la porta d’entrata. Subito dopo compare un altro cagnolino e qualche gattino. In pochi minuti l’ufficio si riempie di codine, di tartufi e di deliziosi musetti. Cani e gatti invadono uno spazio in cui, di solito, c’è posto solo per lo stress. E sembra che la loro presenza riempi il cuore delle persone. I visi cupi si distendono e un sorriso compare sulle labbra di tutti. L’invasione di dolcezza cambia a tutti l’umore e, a un tratto, i problemi svaniscono, la vita diventa più bella, i problemi sono meno gravi e tutto ha un senso diverso. 4 A questo punto rimane da domandarci: sarebbe così difficile per chi gestisce le aziende, permettere ai cani, gatti o altri animali domestici di accompagnare i loro umani sul poto di lavoro? Sarebbe una perdita di tempo o un modo per migliorare le proprie prestazioni lavorative? Riflettete e dateci la risposta. Noi siamo curiosi! 4

Lascia un commento