Un’Anziana Gatta Vagava Per Le Strade In Condizioni Pietose, Gravemente Denutrita E Priva Di Forze, Pesavava Meno Di 2 kg, Praticamente In Fin Di Vita

Questa storia è accaduta la sera dello scorso giovedì a Fort Worth (USA) e a raccontarcela è Karyn Poplin del rifugio Kitty Adventure Rescue League & Sanctuary. La ragazza ha pubblicato un appello urgente su facebook riguardo un gatto randagio dal pelo bianco e nero. Questo micio vagava nel suo quartiere da qualche giorno e pesava appena 5 libbre, circa 2 kg. Il suo scopo era quello di rintracciare il suo umano.

Karyn non riusciva a capire come poteva sopravvivere per le strade nelle sue condizioni e dove trovava la forza per farlo. Nel frattempo si stava prendendo cura di lui nutrendolo e coccolandolo e il venerdì seguente si è recata dal veterinario.

Il gatto non apparteneva a nessuno, nessuno lo aveva rivendicato e su di lui non c’era nessuna traccia di un microchip. Secondo il veterinario era un garro adulto di circa 8-10 anni e gli mancava qualche dente ma per il resto stava bene, era solo un po’ troppo magro, con il giusto amore e il giusto nutrimento sarebbe tornato ad essere un gatto normale.

Mentre il veterinario lo visitava e la ragazza gli faceva le coccole, il tenero micio faceva le fusa e sorrideva, era felice che per la prima volta nella sua vita qualcuno si stesse preoccupando per lui.

Karyn decise di adottarlo e lo portò a casa con se per dargli l’opportunità di essere davvero felice. Oggi il suo nome è Wallace e la sua umana ci assicura che il suo pancino è sempre pieno!

Oltre ad avere una nuova casa, il gatto ha anche un nuovo amico. La sua umana condivideva già la casa con un altro gatto di 20 anni di nome Oswald. I due sono andati d’accordo fin da subito, l’unica cos che Oswald non consente a Wallace è di dormire nella sua cuccia. Ma al tenero gatto questo non interessa, per adesso ha trovato un posto che adora e in cui ama passare ore e ore, accanto alla finestra dove può godersi la vista del bellissimo giardino della sua casa e dove la sua mamma ha sistemato una morbida e calda coperta rossa appositamente per lui.

Con questo articolo vogliamo far capire al mondo cosa significa dare una casa a chi non ce l’ha. Avete visto l’espressione del gatto mentre si prendevano cura di lui? Era felice… Sappiamo che molti di voi staranno pensando e se uno non può? Infatti dare una casa a questi teneri animali che vivono ogni giorno per le strade, tra mille pericoli lottando tra vita e morte, non significa per forza la dare la vostra. Ma prenderli, portarli da un veterinario o in un rifugio, può aiutarli a stare bene e a trovare una famiglia che gli dia l’amore di cui hanno bisogno.

 

Link originale:  www.lovemeow.com