Una ragazzina terrorizzata dai cani, racconta: “Ero a scuola quando l’ho vista. Un gruppo di studenti le stavano lanciando pietre e lei era coperta di sangue, quindi ho dovuto agire velocemente…”

Tutti, ad un certo punto della nostra vita, hanno avuto paura di qualcosa, da cose comuni come oscurità o altezze, ad altri un po’ più strane. La protagonista della nostra storia è diventato un’eroina superando una delle sue più grandi paure per salvare una vita.

Anita Valkova, a soli 16 anni, ha salvato un cane indifeso che giaceva ferito in un cortile della scuola in Bulgaria mentre alcuni studenti le lanciavano pietre per ferirla. Anita aveva sempre temuto i cani, ma quando vide questo gruppo di ragazzi lanciare sassi contro il cucciolo ferito, non riuscì a stare con le braccia incrociate.

La nostra coraggiosa giovane ha pubblicato l’album intitolato ” Il recupero di Alfeiya ” su Imgur , in attesa che le persone lo guardino e vengano motivate a rispettare gli animali.

È Alfeiya l’adorabile cucciolo salvato da Anita

“Ero a scuola quando l’ho vista. Un gruppo di studenti le stavano lanciando pietre e lei era coperta di sangue, quindi ho dovuto agire velocemente. “

L’adolescente chiamò sua madre, suo nonno e sua nonna, ma tutti le dissero che non potevano farci niente e che lei avrebbe dovuto dimenticarlo, ma fortunatamente non lo fece . “Ho chiamato mio padre, con il quale non parlo molto, e mi ha detto che poteva aiutarmi in un paio d’ore. Mi sono seduta vicino al cucciolo per aspettare che arrivasse e quando lo ha fatto, mi ha dato una coperta per prenderla e portarla dal veterinario a piedi, perché non aveva intenzione di lasciarla entrare in macchina.”

Quando fu finalmente arrivarono dal veterinario, la pulirono e le somministrarono antibiotici poiché aveva una specie di rogna.

Il giorno seguente, la madre di Anita andò a vederla e la giovane donna la convinse ad adottarla con l’aiuto dei medici.

Sfortunatamente, il trattamento era molto costoso, quindi Anita e la sua famiglia hanno dovuto chiedere in prestito del denaro per comprare le medicine. Nonostante non abbia le risorse necessarie, l’ammirevole adolescente, che vive in un piccolo appartamento con la madre, i nonni e un gatto, non si arrende e salva il cane.

Tutti gli sforzi di Anita e della sua famiglia valevano la pena di vedere questa bellezza sana e salva.

Alfeiya è finalmente arrivata a casa di Anita il 30 dicembre 2015 e da allora sono diventate inseparabili

La vita di Alfeiya è cambiata e ora le sue giornate iniziano con un sorriso …