Un uomo di 96 anni si aggrappa al suo cane deceduto dopo la recente morte di sua moglie

Vedere la persona amata andarsene è la cosa più dolorosa che possa esistere. Sappiamo che nel corso degli anni, un giorno il nostro partner verrà a mancare, certamente non sapiamo né il giorno né l’ora, ma sicuramente per un anziano dover dire addio alla sua amata moglie con la quale ha condiviso una vita, deve essere straziante.

È la triste esperienza che Jim Morgan, un uomo di quasi 96 anni, ha dovuto attraversare, quando rimase vedovo all’improvviso. Tuttavia, nonostante il dolore della perdita della sua amata, aveva un grande conforto, quello del suo fedele compagno, il suo cane Sandy.

Ma una cosa  dolorosa stava per accadere … Il vecchio di Northland, in Nuova Zelanda, non era sicuramente pronto per affrontarlo. Sandy era l’unica cosa che Jim aveva nella vita, ma fu brutalmente attaccato da cani da combattimento.

Una vicina di Jim , Cynthia Moran, assistette al terribile incidente. Jim stava tornando dalla sua solita passeggiata quando la donna udì e vide come la povera Sandy veniva attaccata da  6 cani  che erano stati addestrati al combattimento .

“Ho sentito un rumore orribile e c’era Sandy sul pavimento circondato dai cani. nella gamba sinistra  posteriore c’era una grossa ferita “, disse Cynthia. Sandy fu gravemente ferita,  i cani non erano al guinzaglio, e sebbene il suo proprietario fosse vicino  non fece nulla per impedire loro di attaccare.

Jim era fiducioso, sapeva che Sandy era forte e che sarebbe sopravvissuto alle ferite. Gli avevano detto che avrebbero dovuto amputare la zampa , ma non gli importava gli bastava averlo al suo fianco. Ma tristemente, le ferite erano molto gravi e diede la brutta notizia a Jim.

Il povero Sandy a causa delle ferite mori’ quella settimana.

Per Jim fu terribilmente doloroso dover accettare la mancanza di Sandy. Sentiva che il mondo gli stava cadendo a pezzi.

Era completamente solo, senza avere una spalla su cui piangere …