Un Paragone Illustrato Tra Razze Di Cani Di 100 Anni Fa E Quelle Di Adesso

Come ben sapete nel tempo ci sono stati dei cambiamenti significativi nelle varie razze e non siamo sicuri che tutte sono state un miglioramento, anche se gli allevatori sostengono il contrario. In alcuni casi le differenze sono molto visibili e i cani di adesso sembrano addirittura che appartengano a una razza diversa. Ma vediamo, fotografie alla mano e razza per razza, cos’è cambiato nel tempo.

Le modifiche subite dal doberman di razza hanno portato anche la displasia dell’anca, vari problemi al cuore e numerosi problemi di coagulazione del sangue.

 

Il Basset Hound, considerato dalla FCI un cane di origine inglese, nonostante l’animale debba gran parte della sua selezione iniziale alla Francia, è meno agile, più basso e ha, specialmente sulle gambe, un notevole eccesso di pelle che lo espone al rischio di infezioni.

Il San Bernardo, in passato, era un cane atletico e adatto al lavoro. Sono state molte le persone salvate da questi giganti buoni.  Il San Bernardo di oggi è più tozzo ed è ricoperto da un pelo inspiegabilmente folto e pesante.
Il boxer ha visto accorciarsi il suo muso nel tempo. E cambiata tanto anche la postura del suo collo. A causa del cranio troppo piccolo, molti cani appartenenti a questa razza soffrono di epilessia.
Il bassotto è un cane che molti amano per il suo aspetto. Ed è stato proprio la lunghezza del suo busto che è cambiata nel tempo. Infatti il bassotto è stato letteralmente allungato e questo ha fatto appesantire le sue vertebre che adesso devono sopportare un maggiore peso.
Il bearded collie non ha avuto molti cambiamenti per quanto riguarda la sua struttura ossea ma ha visto allungare il suo pelo. Questo cambiamento lo ha reso molto sensibile al minimo innalzamento delle temperature. In più, come molti cani dei nostri tempi, i bearded collie soffrono di displasia dell’anca.
I pastori tedeschi di oggi hanno la parte posteriore bassissima e questo ha delle conseguenze immaginabili sulla loro capacità motoria soprattutto quando superano una certa età.
I carlini, invece, sono stati a lungo incrociati per arrivare al risultato attuale Subito si nota che la coda dei carlini di oggi è molto più arricciata. Esteticamente sono molto carini ma molti di loro hanno serie difficoltà respiratorie,  la pressione alta e soffrono di dermatiti nelle pieghe della pelle.
Il bull terrier ha subito un notevole cambiamento. Come potete vedere il suo cranio è stato letteralmente sfigurato dalla selezione degli allevatori e questo ha portato al cane serie conseguenze sul suo udito. Bisogna aggiungere che molti esemplari soffrono di malattie cardiache e problemi renali.
Il levriero persiano (saluki) è, forse, una delle razze più antiche al mondo (la sua storia si può far risalire di circa 7000 anni). I saluki di oggi rischiano di sviluppare malattie agli occhi e il cancro. Le modifiche che ha subito nel tempo lo hanno trasformato in un cane sensibile. Pensate che è così delicato da scottarsi facilmente se rimane esposto al sole per troppo tempo (soprattutto sul naso).
Il bulldog è forse uno dei cani più modificati dall’uomo. Il suo naso adesso è eccessivamente schiacciato, in maniera innaturale e questo danneggia seriamente la sua respirazione. La sua testa è stata ingrandita a dismisura. Per questa ragione, spesso, i veterinari ricorrono al parto cesareo per far nascere i cuccioli. Anche la sua aspettativa di vita e diminuita a una media di 6 anni.

Lascia un commento