Un Legame Indistruttibile. L’Ultramaratoneta Dion Leonard Si Rifiuta Di Abbandonare La Cagnolina Che L’ha Seguito Durante La Sua Corsa Nel Deserto

L’abbiamo vista saltellando felicemente nel deserto insieme all’ultramaratoneta Dion Leonard. Il suo nome è Gobi e stiamo parlando della cagnolina randagia diventata involontariamente famosa per aver seguito Dion nella sua corsa.

Ora Dion, 41 anni, sta facendo di tutto per ricongiungersi con la fedele amica che lo ha accompagnato dall’inizio alla fine dell’estenuante evento di sette giorni in cui è riuscito ad aggiudicarsi un meritatissimo secondo posto.

 

Ultra-marathon runner, Dion Leonard, 41, is fighting to be reunited with a stray dog which followed him on a six-day 250km footrace through a desert

L’atleta Dion è stato una delle 101 persone che hanno preso parte all’estenuante corsa che attraversa i 250 chilometri del deserto del Gobi, in Cina.

La cucciola è apparsa a marzo di quest’anno, quando i corridori sono partiti da Tian Shan, nel nord ovest della Cina, per percorrere le 155 miglia nel deserto di Gobi. La corsa fa parte della serie di gare “4 Deserti”, che si svolgono a temperature che arrivano fino a 52 C.

 

Ultra-marathon runner, Dion Leonard, 41, is fighting to be reunited with a stray dog which followed him on a six-day 250km footrace through a desert

All’inizio la cagnolina sembrava essere felice a correre insieme al gruppo ma dal secondo giorno ha affiancato Dion. L’atleta racconta:

“Alla prima fermata si è seduta vicino a me e da quel momento non mi ha più lasciato.”

Il corridore di Edimburgo ha attraversato il deserto di Gobi con lei, le ha dato il suo cibo e la sua acqua ed ha anche condiviso il suo spazio per dormire con lei.

 

Ultra-marathon runner, Dion Leonard runs with his loyal little pal

Ha detto: “Nessuno sapeva da dove Gobi è arrivata – il paese più vicino alla linea di partenza si trovava a circa 4 miglia di distanzaPoteva avere la rabbia o altre malattie ma io mi sono innamorato letteralmente di lei”

Durante la terza fase Gobi ha dovuto viaggiare in una macchina di supporto perché ha avuto delle scottature su due delle sue 4 zampe per il calore della sabbia del deserto. Ma si è rimessa presto sulle sue zampe e ha corso per oltre 62 miglia a fianco di Dion fino al traguardo.

 

Ultra-marathon runner, Dion Leonard, 41, is fighting to be reunited with a stray dog which followed him on a six-day 250km footrace through a desert

Dion è stato davvero ammagliato da questa cagnolina. “È un cane veloce,” ha detto. Ora di lei si prendono cura i direttori di gara in Cina mentre Dion cerca di arrivare a raccogliere le £ 5.000 che deve pagare per le cure mediche, la quarantena e per il trasporto per portare Gobi a casa sua a Edimburgo.

Mary Gadams, che ha fondato la società che ha organizzato la gara “4 Deserti”, ha detto: “Gobi è diventata davvero la mascotte della corsa – ha incarnato lo stesso spirito combattivo dei nostri concorrenti.”

Fonte: mirror.co.uk

Lascia un commento