Tutti hanno paura, ma non lei, certo il momento è critico ma Laika ha alle spalle un passato diverso, la paura non fa parte ne della sua razza ne della sua vita. Ciò che

Questa è una storia dove sono i sensi di colpa a fare da padrone. Laika è un pastore tedesco, la fedeltà per loro è la caratteristica dominante, per il loro amato padrone farebbero di tutto, non hanno in se il senso della paura, lo ignorano completamente.

Lei oggi vive a casa di Julian, con la moglie e i bambini. Il loro è un rapporto particolare, all’inizio non amava giocare con loro, neanche essere toccato in realtà ma con il tempo ha imparato tutto.

Laika è arrivata adulta in quella casa, è lì per un motivo ben preciso, è un premio per qualcosa che è accaduto nel lontano 2013.

Julian è un sergente, Laika un cane soldato, erano in Afghanistan e la cagnetta  componente della sua squadra, una segnalazione avvertì che nell’edificio da loro abitato c’era dell’esplosivo, avevano i secondi contati…Tutti uscirono fuori ma Julian non fece in tempo, era l’ultimo in quanto caposquadra aveva messo al sicuro prima i suoi soldati, inciampò vicino la porta…Laika non andò insieme agli altri, Julian a terra e lei che lo trascina, poi il boato assordante….

Il sergente ne esce illeso ma lei no, le sue zampe sono compromesse, la sua vita è in pericolo! Il soldato la riporta in Patria, la fa curare nelle migliori cliniche tutto a spese sue, Laika sopravvive e per lei arriva il tempo di smettere di lavorare per gli altri e di godersi la vita.

Ecco come è arrivata a far parte della famiglia di Julian, la sua fedeltà e il suo coraggio sono arrivati al cuore del sergente che l’ha premiata con il più bello dei compensi. La differenza tra i soldati e lei, beh non serve che ve lo dica io….I cani sono tutta un’altra cosa!

Lascia un commento