Torsione gastrica

Una situazione che preoccupa molti proprietari di cani di media taglia e di grande taglia. La torsione gastrica. Poiché il tasso di mortalità in animali a cui è capitata una torsione è molto elevata (circa 60%), fate molta attenzione . Di seguito ci sono alcune informazioni molto importante che possono impedire che si verifichi il peggio.

La torsione gastrica è una condizione molto comune nelle taglie medio/grandi come (Boxer, Rottweiler, Pastore tedesco, Fila brasiliano, Golden Retriever, Labrador, e molti altri) e hanno torace grande.  Lo spazio nella cavità addominale è maggiore , lasciando lo stomaco più libero e più facile alla torsione. Si tratta di una malattia rara nei cani piccoli e nei gatti. Questa patologia ha sintomi acuti e appaiono improvvisamente. Dovrebbe essere trattato come emergenza chirurgica. In media, il 65% e il 70% degli animali colpiti muoiono.
Quando un cane è alimentato solo una volta al giorno, avendo molta fame, mangia con più voracità e ingerisce una grande quantità di aria. Con il cibo l’animale ingerisce  anche molta acqua dopo aver mangiato. Quando il cibo raggiunge lo stomaco in presenza di acqua provoca un aumento di volume, che aumenta ulteriormente con digestione dovuta alla produzione di gas.
Dopo il pasto, il cane non dovrebbe fare tanti movimenti perché provoca allo stomaco già dilatato una torsione.

torsione gastrica

Torsione gastrica

Questa torsione bloccando il piloro impedisce il vomito e l’animale non riesce a liberarsi dei gas, poi lo stomaco si dilata sempre più e si verificano anche l’ostruzione delle vene dell’addome, provocando alla milza e al fegato una congestione. Il cuore riceve meno sangue, facendolo andare in coma il vostro cane che rischia di morire.
I sintomi sono questi:

  • Difficoltà di respirazione;
  • Salivazione eccessiva;
  • Conati di vomito ma non  riuscendo a vomitare
  • Pallore della mucosa (occhi e bocca).

Se si nota uno di questi sintomi, consultare immediatamente un veterinario! Una torsione gastrica può uccidere il cane in sole 3 ore. Pertanto, è essenziale che il soccorso sia immediato.
Per evitare che questo problema si verifichi, è possibile prendere alcune precauzioni. I più importanti dividono la dieta giornaliera in due porzioni durante il giorno, facendo così diminuire la quantità ingerita di aria; non far bere l’acqua immediatamente dopo il pasto, o almeno controllare la quantità ingerita; e impedire che l’animale si sposti o faccia esercizi fisici dopo aver mangiato. L’ideale e fare una passeggiata o giocare con il vostro cane, dopo due o tre ore che ha mangiato.

Lascia un commento