“Stavo pedalando quando ho visto qualcosa di strano al lato della strada… era un cane ferito. Mi sono guardato intorno ma non c’era nessuno. L’ho caricato sulle spalle e mi sono fatto quasi 2 chilometri a piedi… facevo molta fatica perché pesava tanto ma continuavo a dirmi che dovevo salvarlo”

Lo scorso 31 dicembre, l’ultimo giorno di un anno in cui non sono mancati i casi di abbandono di animali, la Purple Heart Rescue decise di raccontare una storia commovente alle persone che la seguivano sui social network, condividendo le gesta di questo ragazzo tanto giovane quanto coraggioso.

Garret Kaulkus, il nostro eroe, stava pedalando tranquillamente sulla sua bicicletta quando si imbatté in un cagnolone abbandonato, con evidenti segni di abuso e ricoperto di ferite, nello stato di Washington sudoccidentale. Subito saltò giù dalla sua bicicletta e prese con sé il cane, per portarselo con sé a casa, a più di un miglio di distanza.

alone1

Il cane, apparentemente un meticcio di Mastiff, non era in buone condizioni e dopo che Garret lo portò a casa per nutrirlo, venne trasferito dopo poco tempo al Chehalis Centralia Veterinary Hospital per degli accertamenti, oltre che per ricevere cure più specifiche.

Così Garret e suo padre lo caricarono in macchina e, una volta sul posto, parlarono con un membro dello staff che dichiarò che nel vedere le pessime condizioni del cane si era sentito davvero di malumore. Negli occhi di Garret in quel momento c’erano solo compassione e speranza, null’altro: quel giorno, il ragazzo fu un maestro per l’infermiere.

alone2

Il dottore che si prese cura del cane fece il possibile, tuttavia le cure non furono sufficienti per far recuperare la salute al povero animale, che era troppo debole per poter essere salvato. Nonostante sia triste pensare che questo cane ha sofferto terribilmente ed è morto come conseguenza di un trattamento crudele, dobbiamo pensare che c’è qualcuno che si è davvero interessato di lui e che è morto circondato da persone che gli stavano dando tutto l’affetto possibile. E Garret è la prova vivente che ci sono ancora persone gentili al mondo, persone che sanno sempre qual è la cosa giusta da fare.

Lascia un commento