Solo, Sporco, Denutrito E Aggressivo. Un Destino Segnato, Ma A Volte Basta Poco Per Fare La Differenza….

La protagonista di questa storia è Jennifer, una donna americana che ha deciso di raccontarci la sua esperienza con un gattino randagio.

Il suo nome è Nux, ha solo poche settimane e dalla sua nascita ha sempre vissuto per la strada, precisamente nella zona in cui vive Jennifer. Quest’ultima lo ha trovato in una sera di novembre per le scale del suo palazzo mentre stava rientrando dopo una giornata lavorativa. Era piccolo sporco e affamato, i suoi miagolii erano così sofferenti che le spezzarono il cuore. Decise di aiutarlo, ma il gattino non si lasciava avvicinare, era aggressivo e non si fidava di lei.

“Non sapevo cosa fare, ho provato a tranquillizzarlo rivolgendomi a lui con parole dolci, ma non funzionava, non mi permetteva di aiutarlo. Così ho chiamato Sam, il mio vicino. Dopo molti tentativi e tanta pazienza siamo riusciti a prenderlo e a portarlo in casa. Era pieno di pulci, così l’abbiamo avvolto calorosamente in un asciugamano e mentre Sam lo reggeva io cercavo di togliere i parassiti dal suo pelo”, le parole della donna durante un’intervista riportata su una famosa rivista americana.

“Inizialmente era spaventato, ma quando ha capito che il nostro intento era davvero quello di aiutarlo si è lasciato andare mettendosi a suo agio e accoccolandosi tra le mie braccia”

Jennifer la mattina seguente lo ha portato dal veterinario per una visita di controllo ma anche perché aveva notato che si era preso un brutto raffreddore. Fortunatamente era sano e con la somministrazione di antibiotici per qualche giorno è guarito del tutto.

“Era felice e faceva sempre le fusa, ho deciso di chiamarlo Nux”

“Quando mi guardava negli occhi era come se mi dicesse grazie ti devo tutto e mi faceva provare una sensazione indescrivibile”

Nux oggi è cresciuto e lui e la sua umana vivono in armonia, condividendo praticamente tutto. Le uniche ore in cui si separano sono quelle che Jennifer trascorre a lavorare.

Ciò che questa donna ha voluto insegnarci, condividendo la sua storia con noi, è che salvare un animale randagio è un gesto che ci ricompenserà per tutta la vita. Ogni giorno in meno che vivono lontano dai pericoli che incontrano per strada, è un giorno in più in cui la loro vita è al sicuro. E un solo giorno può fare la differenza, in sole 24 ore questo gattino randagio e soprattutto selvatico, che viveva sporco e malnutrito, è diventato un dolce e affettuoso gattino che non rischia più di morire di fame, ma al contrario ha la possibilità di vivere felice con una persona che si prende cura di lui, senza aver più paura di ciò che lo circonda. Ringraziamo Jennifer per la lezione che ha voluto darci e auguriamo a lei e al suo amato Nux di continuare a vivere nella loro speciale armonia per tutto il resto della loro vita.

Fonte: http://www.lovemeow.com/