Scacciava I Rrandagi A Pedate Ma Poi è Stata Costretta A Farsi Perdonare

Fedelia è una signora brasiliana, ha una bambina di nome Arianna che ama più della stessa vita e spesso scaccia anche in malo modo alcuni randagi che le si avvicinano in cerca di cibo. La sua è una cattiveria spinta solo dal fatto che pensava di proteggere la sua Bambina Arianna. Purtroppo i randagi sono veramente numerosi e Fedelia pensava solo di fare bene. Arianna invece, di nascosto andava a portare del cibo ai cani, per lei non erano un pericolo e anzi loro erano contenti di vederla e quando si avvicinava, scodinzolavano.
rss
Un giorno la mamma chiese ad Arianna di andare in farmacia, che non distava troppo da cas, perchè lei aveva un terribile mal di testa. Durante il ritorno a casa, un uomo avvicinò la bambina, cercando di spingerla verso un rudere. Ma Arianna non sapeva di essere osservata e protetta dagli angeli.
Mentre l’uomo la spingeva verso una zona nascosta, cinque cani sbucano dal nulla e attaccano l’uomo. Intanto interviene anche la polizia che teneva d’occhio il tipo che in realtà era un pedofilo ricercato. Intervengono subito dopo l’attacco dei cani, in questo modo salvano la bambina. Intanto i cani spariscono. Tornata a casa, Arianna racconta l’accaduto alla mamma che da quel giorno diventa l’angelo custode dei cani randagi.
E’passato un po’ di tempo da quel giorno e  Fedelia e Arianna, hanno aperto un rifugio per cani, ora la mamma ha capito che la figlia è stata salvata proprio da quei randagi che lei, ogni volta scacciava. Fedelia ha capito perfettamente la lezione e ha promesso a se stessa che difenderà per sempre delle anime innocenti come quelle degli animali.
A volte nella vita bisogna ricredersi, a volte proprio quelle cose che hai sempre respinto, ti saranno di importanza vitale e ti salvano un figlio da un incidente oppure da altro.
 
 
 

Lascia un commento