Lei non ha esitato quando ha dovuto salvare Lupo da una fine terribile. Lui le ha fatto un grandissimo regalo

 

Le cose non succedono mai per caso. Quello che togli ti viene tolto e quello che dai ti viene restituito. E se metti te stesso a disposizione di un altro essere vivente, il destino trova il modo giusto per ripagarti. E per dimostrarvi questo, vi raccontiamo una storia straordinaria. 

Ma cominciamo con l’inizio. Susan è una donna che vive in California. I suoi genitori coltivano uva e producono vini da intere generazioni. Un giorno un’amica le propone di fare una gita in montagna insieme a lei e Susan accetta contenta.

grape grape leaf vine branches

Arrivate a destinazione, le due donne partono per una passeggiata nei boschi, insieme a una guida locale. Sul loro percorso c’è un torrente che i tre dovevano costeggiare. Aveva piovuto molto in quella zona e il torrente era spaventosamente gonfio. A un certo punto, Susan vede qualcosa in acqua. È un cane che lotta disperatamente per rimanere a gala. 

Susan aveva tanta paura dei cani ma in quel momento non ha pensato alla sua paura ma al fatto che quell’animale stava per essere inghiottito dalle acque del torrente. Né la sua amica, né la guida non sanno come intervenire. A quel punto Susan, che era un’ottima nuotatrice decide di tuffarsi. Con poche bracciate raggiunge il cane, lo afferra e lo trae in salvo.

 Arrivati sulla riva, Susan nota con terrore che il cane che aveva salvato era un lupo. Spaventata fa qualche passo indietro ma l’animale non sembra dare segni di aggressività. Convinti che fosse un’animale selvatico i tre proseguono il camino ma il lupo non sembra voler andarsene. Arrivati al rifugio da dove erano partiti, chiamano un canile locale che dice loro che l’animale che avevano salvato era un bellissimo esemplare di cane lupo cecoslovacco. Non avendo il chip, non è possibile risalire al proprietario e la sorte del cane sembra segnata. 

Il cane finisce nel canile ma Susan non riesce a non pensarlo e, prima di partire decide di andare a trovarlo. Nel canile le spiegano che, se il cane non trova una famiglia in 2 settimane, dovranno abbatterlo, perché la struttura non ha troppi posti disponibili. Susan non può sopportare l’idea che il lupo salvato da lei potrebbe essere soppresso nel canile e, nonostante avesse paura dei cani, decide di adottarlo, salvandolo così per la seconda volta. Partono insieme per la California, dove li aspettano i suoi genitori.

Ma il destino non aveva ancora finito con loro. Wolf (Lupo), questo è il nome che Susan ha dato al cane, un giorno ha l’occasione di ripagare Susan per quello che aveva fatto per lui. Il figlio della donna, Jack, un bambino di 4 anni, un giorno sfugge al controllo della mamma in un momento di distrazione. Susan si mette a cercarlo ma Jack non c’è da nessuna parte.

old barn

Il bimbo era arrivato a un vecchio rudere che si trova nelle vicinanze e aveva trovato una vecchia botte in legno piena d’acqua. Salendo su una sedia, si sporge troppo e cade a testa in giù nella botte. In quell’attimo lo raggiunge Wolf (che aveva seguito le sue tracce) che lo afferra con i denti e lo tira fuori. Cominciando ad abbaiare allerta Susan che corre veloce e si rende conto della situazione. 

Il destino ha voluto che Susan salvi Wolf e che lui le regali la cosa più bella che poteva regalarle: la vita di suo figlio!

 

 

 

 

Lascia un commento