Salvati Durante La Notte 1.000 Cani Destinati A Finire Sulle Tavole Dei Cinesi Di Yulin

Ogni tanto ci giungono buone notizie e vogliamo condividerle immediatamente con voi. Sono sicuro che sapete bene cos’è il festival di Yulin e cosa succede in Cina il 21 di giugno. Tantissimi cani e gatti vengono sacrificati per essere consumati durante i festeggiamenti di Yulin.

Ebbene, per fortuna, non tutti i cinesi approvano questa barbara ricorrenza. Uno di loro in particolare, Marc Ching, insieme ai suoi amici volontari, sono riusciti a strappare al loro crudele destino tantissimi cani e gatti.

Questo stava succedendo il 21 di giugno, proprio durante i festeggiamenti per il festival di Yulin. I volontari delle associazioni animaliste The Animal Hope and Wellness Foundation insieme a quelli di The Tree of Life sono riusciti a salvare più di 1000 cani che dovevano essere sacrificati per il festival di Yulin.

In un post sulla loro pagina Facebook gli attivisti hanno scritto questo:

“Un migliaio di respiri che si sarebbero spenti qui nel buio. Mille vite che avrebbero avuto un triste destino.

Questi cani sono i nostri fratelli. Loro sono le nostre sorelle. Sono padri e madri. Sono bambini. Meritano una possibilità.

Qualsiasi vita merita una possibilità.

Il Progetto Compassione si occupa di questo. Vuole dimostrare che noi, gli esseri umani, siamo stati fatti per amare. Siamo stati fatti per respirare la vita. Dovevamo essere migliori di quello che siamo.

Siate la loro voce. Teniamoci per mano. Amiamo la Terra. Salviamola. Perché alla fine, anche noi avremo bisogno di essere salvati.

(Grazie a Tree Of Life per aver collaborato con noi per rendere questo possibile. Grazie Xiaofang e alla squadra Nanning per il vostro lavoro duro e duraturo.

Grazie ai volontari di Animal Hope and Wellness Foundation. Le persone reali che hanno lasciato le loro famiglie per essere qui e sacrificando il loro tempo per questa causa.”

Queste meravigliose persone sono riuscite a ridare la speranza a tantissimi animali. Non si sono risparmiate. Hanno messo a rischio la loro incolumità, la loro libertà, rischiando di essere arrestati e la loro stessa vita per permettere a degli animali innocenti di avere una seconda opportunità.

Lascia un commento