Randagia rifiuta di essere salvata. C’è sempre un perché al loro comportamento e questo è proprio emozionante……

” E’ meglio far vivere cinque secondi di paura ad un cane se poi gli si regala una vita d’amore”. Queste sono le parole con cui Eldad Hagar, co-fondatore dell’associazione rifugio e adozione HOPE FOR PAWS della California, ha presentato ai giornalisti la bella cagnolina che vedete nella foto, a cui ha dato il nome di Petunia.

Eldad ha raccontato di aver ricevuto diverse telefonate al rifugio, nelle quali si avvertiva di una cognolina di piccola taglia che girovagava da tempo,in un piazzale, nella zona est della città. Un paio di volte sono andati sul posto perché la strada adiacente è molto trafficata e quindi pericolosa. Non siamo mai riusciti ad avvicinarla, scappava via e noi per paura che venisse investita non la seguivamo.

Un giorno siamo di nuovo andati, la piccola si era rifugiata, come suo solito fare, sotto le auto parcheggiate e non la riuscivamo a prendere.

Eldad s’infilò sotto l’auto, schiacciandosi come una lucertola, allungò la mano fino a toccare il musetto del cane.

Riuscì a tirarla fuori con un pò di forza ma, lei non voleva neanche stare in neanche in braccio, cercava di scappare, qualcosa di strano aveva!!

L’esperienza dell’uomo gli fece capire che aveva qualcosa di importante da raggiungere. Prese il guinzaglio, la mise a terra e si lasciò guidare da lei. La dolce cagnolina aveva un cucciolo nascosto!!! Ecco perché non voleva andare via da là! Rifiutava di farsi salvare per non lasciare il figlio!

Guardate che tenerezza….

Mamma e figlia sono state portate al rifugio, lavate curate e sistemate in modo da permettere loro un pò di tranquillità.

Mamma Petunia e figlia Petals godono di ottima salute e aspettano di essere adottate, condividiamo tutti da permettere di trovare una famiglia alle due cagnoline!

fonte:littlethings.com

Lascia un commento