Questo Ragazzo Ha Salvato In Una Notte Oltre Mille Cani Destinati Al Massacro Del Festival Di Yulin

Come ogni anno, al festival di Yulin vengono massacrati migliaia di cani, purtroppo questa pratica è sadica e crudele nei confonti dei cani, vittime di questo avvenimento.
In realtà, se non fosse per il fatto che i cani vengono prima torturati, addirittura gettati vivi nell’acqua bollente, noi in Occidente non siamo da meno in fatto di brutalità.
Uccidere un vitellino, una mucca, un maiale o un cavallo, è altrettanto crudele. Gli esseri umani non dovrebbero nutrirsi di animali perchè nessun essere senziente è nato per diventare il cibo di noi umani.
Pochi si ribellano davanti ai nostri macelli e anche molti animalisti si nutrono di carne, di insaccati o di altri prodotti di derivazione animale. A parte il fatto che le proteine animali sono dannose alla nostra salute, l’essere imano dovrebbe nutrirsi di vegetali e frutta, la carne, il latte e altri prodotti sono stati creati solo per incrementare i guadagni di alcune aziende.
Io ho tutto il diritto per scandalizzarmi in riguardo al festival di Yulin, ma molti dovrebbero solo tacere, le stesse cose e le stesse torture che si infliggono ai cani in Cina, vengono inflitte ai così detti animali da macello.
Per me tutti gli animali sono importanti, li rispetto tutti dal insetto ai più grandi mammiferi e mai mangerò uno di loro. Comunque sia, i cani sono esseri meravigliosi e la Cina non è un Paese che mi piace molto. Per fortuna anche li ci sono attivisti come Marc Ching che da anni si batte contro questa stupida tradizione. Ogni anno, riesce a salvare un numero importante di cani e nello stesso tempo cerca di svegliare le coscienze di tutti.
Abbiate rispetto per tutti gli esseri viventi, umani e animali e il mondo potrebbe ricevere dei benefici importanti. Salvare delle vite è qualcosa di bello, tutta la miia stima a questo btavissimo attivista.
 

Lascia un commento