Ha prestato soccorso in 4 terremoti, ad Amatrice scava e trova i suoi figli morti sotto le macerie. Lui non può fare nulla. Laga, la sua cagnolina piange e scava con lui in un punto preciso perché

Carlo Grossi è un infermiere del 118 in servizio all’ospedale Grifoni di Amatrice.

Ha prestato soccorso, insieme alla sua cagnolina Laga, addestrata al soccorso, in ben quattro terremoti. Che un giorno avrebbe dovuto scavare per ritrovare la sua famiglia proprio non l’aveva messo in conto!

«Ho scavato e ho trovato per prima la mia ex moglie, ferita gravemente ma ancora viva, poi Laga continuava a piangere e, io con le mani e lei con le zampe abbiamo continuato a cercare. Ho visto i capelli di mia figlia Anna, aveva solo 21 anni. Non era finito il mio strazio. Laga si è accucciata, pensavo fosse sfinita dagli odori, invece continuava a scavare. Una gamba è apparsa tra i calcinacci, era mio figlio  Franco, 23 anni appena, era già freddo,  per loro non c’era più nulla da fare». 

Con queste parole Carlo ha raccontato la disgrazia che l’ha colpito.

terremoto-italia-cane-cover

Laga non si dava pace tra le macerie, è subito scappata verso quello che rimaneva della loro casa. Amava molto Franco e Anna ed era affezionata alla moglie Lucia. Una famiglia la sua, molto amante degli animali in genere. La cagnolina piangeva come una bambina, ha scavato fino a scorticarsi le zampe. Purtroppo i suoi ragazzi non ci sono più, questo terremoto ha portato via quasi 300 vite e grazie al fiuto dei cani da soccorso si sono potute salvare molte persone. Laga rimane con il suo amato Carlo….

Condividete questa toccante storia con i vostri amici.

Lascia un commento