PRENDE A CALCI UN CANE E LA SUA PADRONA, INCREDIBILE!!

Passeggiata nel parco, due cani si incontrano e chi sa per quale motivo, si azzuffano. I due cani sono un labrador nero e un bassotto. Non si è ancora capito, da quale dei due animali, sia partita la zuffa ma credo che possa essere una cosa prevedibile soprattutto se i due cani sono maschi e magari nelle vicinanze c’è una femmina in calore.
Il bassotto ha avuto la peggio ma in reltà non ha subito alcuna ferita. Il proprietario del bassotto è un ragazzo di colore che si getta sul labrador appartenete a una ragazza, e inizia a prenderlo a calci. La ragazza per difendere il suo cane, regolarmente al guinzaglio, si prende anche essa, alcuni calci dal padrone infuriato del bassotto che girava libero. 
La scena è alquanto pien di rabbia da parte del rgazzo, per fortuna intervengono moltissime persone a difendere labrador e padrona. Appena le acque sembravano calmate e la ragazza si stava allontando, il ragazzo corre e sferza un ultimo calcio al cane che guaisce dal dolore. A questo punto qualcuno si butta sul ragazzo dandogli qualche cazzotto e rotolandosi in una zuffa. 
Non è possibile che un proprietario di cane sia così violento, a questo punto dobbiamo pensare che la zuffa sia partita dal suo cane e non dal labrador. Spesso gli animali si crescono con lìindole di chi li ha cresciuti e magari il cane aveva un complesso di inferiorità. Per fortuna che il cane era solo un bassotto, immaginate i danni se il cane fosse stato un pitbull oppure un rottweiler.

Anche io ho un rottweiler, sono i cani più equilibrati di questo mondo, ma se attaccati si sanno difendere e non c’è padrone che possa calmarli quando si arrabbiano. Alcune persone non sono adatte a tenere un animale, bisognerebbe avere una patente e superare degli esami e solo allora, forse, poter adottare un cane o un gatto. 

Lascia un commento