Pensavano tutti a un tumore e invece …

Denali, era chiusa in un canile americano, purtroppo le leggi di alcuni stati, dopo un tot di giorni di soggiorno, stabiliscono la soppressione. Denali è stata salvata per un pelo, grazie all’intervento di un gruppo di volontari. Subito sono andati a prenderla e l’ahho portata alla prima clinica veterinaria dove pensavano d dover intervenire per un tumore che sembrava crecere sotto al collo,
Dopo ave fatto le radiografie, una triste scoperta. La cagnolina era stata sparata volutamente da qualche cacciatore maledetto, il quale si è divertito a far soffrire la povera cagnolina. Uno dei pallini, ha colpito una ghiandola salicare e così la saliva aveva come unico sbocco l’interno di quella sacca. Il cacciatore sapeva benissimo d non aver ucciso il cane ma l’ha lasciato al suo destino. I pallini nel suo corpicino erano tanti.
tu1
La povera creatura avrà sofferto tanto e nonostante tutto si fidava degli umani, quando qualcuno le si avvicinava, lei scodinzolava. Per fortuna la sua storia finisce bene, tutto sommato è stato un cane fortunato, sul suo cmmino ha trovato degli angeli.
tu3
La vita per gli indifesi può essere molto dura. Purtroppo i costi per i vari interventi sono altissimi e i volontari non riescono a salvare tutti gli animali bisognosi. Questa cagnolina è stata operata e ora sta benissimo, ha trovato anche una bella adozione da una bellissima famiglia che ora la tratta come una principessa.
tu4
Purtroppo tra gli umani, ce ne sono molti con un’anima nera, per fortuna le anime brillanti e amorevoli ce ne sono anche tanti ma non a sufficienza per salvare tutti gli indifesi.
tu5
Per cho maltratta un povero cane o un gatto o qualsiasi animale, dovrà fare i conti con Dio, perchè durante questa vita, Lui ci mette alla prova e solo i buoni potranno godere della luce divina.

Spero che fatti simili non debbano più accadere.
 
 

Lascia un commento