Nomi, Cognomi, Foto E Indirizzo Di Chi Maltratta Gli Animali Saranno Resi Pubblici

Si avete letto bene. Finalmente qualcuno ha deciso che bisogna smetterla di farla passare liscia a chi maltratta gli animali. Quante volte non è successo che persone che non sono in grado di prendersi cura di un cane o di un gatto vadano ripetutamente e riescano ad addotte un animale nei canili e nei gattili, per poi maltrattarlo o abbandonarlo. 

cane

Adesso, per la prima volta, qualcosa è stato fatto per prevenire tutto questo. Nel Tennessee l’ufficio Investigazioni chiamato Tennessee Bureau of Investigation (l’FBI del Tennessee) ha deciso di dedicare una sezione del proprio sito a chi maltratta gli animali. Infatti il Tennessee è il primo stato americano a dimostrare che ha a cuore la vita degli animali ed è anche il primo al mondo a istituire un registro del genere.

cane-catena

Da adesso in poi chi si macchia di reati contro gli animali verrà iscritto in questo registro. Saranno aggiunti il nome, il cognome, la foto, l’indirizzo e altre informazioni utili agli organi competenti a individuare e impedire a queste persone di avvicinarsi a qualsiasi animale. 

caaa

Crediamo che questa iniziativa sia lodevole e speriamo che anche in Italia verrà istituito un registro del genere. Il nostro paese ha già fatto alcuni passi avanti ma siamo ancora lontani. Con la Legge n. 201 del 4 novembre 2010 sono state aumentate le sanzioni per i reati di uccisione e maltrattamento degli animali. Un grande passo in avanti lo costituisce anche l’introduzione del nuovo reato di “Traffico illecito di animali da compagnia”

1 commento su “Nomi, Cognomi, Foto E Indirizzo Di Chi Maltratta Gli Animali Saranno Resi Pubblici”

  1. Vilma mancuso

    Aspettavo con ansia questo momento fare del male a un cane o qualsiasi essere vivente è un grosso crimine dove è giusto rendere noti l identità e una severa condanna e quando dico severa non intendo multe da qualche migliaio di euro ma vere e proprie espiazioni da omicidio galera e se c e la crudeltà ancora peggio

Lascia un commento