I poliziotti vedono di continuo questo gatto, ma non si sarebbero mai aspettati quello che avrebbe portato

Questa storia è accaduta in corea del sud, nella stazione di polizia di Gang-seo di Pusan. È una stazione molto famosa poiché ha come guardia nella guardiola una bellissima gatta di nome Molang.

Sono tre mesi che Molang ha imparato a svolgere la sua mansione di guardia grazie all’aiuto di tre poliziotti che si sono presi cura di lei. Infatti sono proprio quest’ultimi ad avergli dato il nome Molang che tradotto in italiano vuol dire “Non So”. Questo perché non sanno nulla di lei, non sanno da dove venga ne quanti anni abbia.

Tutto iniziò un anno fa. I poliziotti videro Molang, per la prima volta, sul ciglio della strada che li osservava mentre seppellivano dei gattini rimasti uccisi in un incidente stradale. Quei gattini erano i figli di Molang. Qualche mese dopo la trovarono nella guardiola. La gatta era di nuovo incinta e aveva partorito proprio lì.

I tre umani se ne innamorarono e decisero di prendersi cura di lei e dei suoi cuccioli. Molang li ricambiò aiutandoli e facendogli compagnia durante i turni di guardia.

Durante il giorno invece, aiutata dai poliziotti, si occupava dei suoi gattini che gironzolavano nella guardiola.

Ormai gli umani della stazione di polizia non potevano più fare a meno di lei, era diventata la loro mascotte.

Oggi Molang è diventata famosa come la “Gatta Poliziotta”, tanto che è stata premiata con un uniforme e un distintivo sul petto!

Ormai sono un’unica grande famiglia ed ora che i gattini sono cresciuti stanno seguendo le orme della propria mamma. Possiamo definirli una fantastica famiglia di “Gatti Poliziotti”.

Gli umani si sono già organizzati con i turni e hanno procurato altre divise per i gattini.

Eccoli qui in tenuta ufficiale:

Una bellissima storia che lascia senza fiato e che speriamo faccia il giro del mondo. Aiutateci a condividerla.