‘ I miei giorni su questa terra stanno per finire, le forze mi hanno abbandonato ma voglio lasciarvi una cosa, altrimenti nessuno saprà mai che lui è esistito e questo sarebbe un vero peccato. Totò è un cane penserete voi

‘ Il sole batteva forte quel giorno, faceva molto molto caldo, per me anziana e malata era tutto più faticoso ma la mia natura altruista e animalista ha fatto si che io notassi qualcuno che stava soffrendo come me. Era steso sul marciapiede, con il muso verso il cielo, a voler prendere tutto il sole, forse pensava che abbronzandosi sarebbe diventato più bello e qualcuno l’avrebbe notato…

Mi sono avvicinata a lui, muovendo la mano, pensavo non si sarebbe avvicinato…invece…E’ venuto da me, si è lasciato accarezzare come se non ci fosse un domani, si è girato a pancia in su per non perdere neanche un grattino. Sono vecchia, tanto credetemi e ho sempre avuto cani, una passione trasmessa da mio marito, ma quello che ha fatto lui non lo avevo mai visto…Quando ho preso il suo muso tra le mani per baciarlo ha iniziato a piangere, lacrimavano i suoi occhi, poco dopo anche i miei….

Un signore, forse un negoziante si è avvicinato e mi ha detto queste parole: ” Si chiama Totò sai signora, ha 2 anni circa e non ha famiglia, vive su questo , marciapiede durante il giorno e all’imbrunire si nasconde sotto le macchine perché qui la sera ci sono molti cani e lo aggrediscono, è capitato diverse volte. Pesa poco, un quindicina di kili, ma nessuno l’ha mai preso, magari li comprano di razza ma i meticci no…

Ogni tanto viene picchiato perchè lui sta sempre qua e gli abitanti non lo vogliono benchè non dica nulla ne a gatti ne a cani padronali. Un giorno verrà avvelenato, investito o sbranato o forse chiuso in un canile lager…questo è il suo destino qui e benché una ragazza l abbia vaccinato e fatto ricucire quando l’hanno aggredito nessuno salverà Totò! Può chiamere questo numero se vuole saperne di più 340 ******* io dico la verità..

Una bomba avrebbe fatto meno rumore di queste parole, ho chiamato veramente, la ragazza piangeva perchè Totò è un fallimento per lei, non è riuscita a trovare una famiglia e a due anni non lo vuole nessuno, come se i restanti 15/16 anni che ha da vivere fossero nulla.E’ bello, buono, solo un po magrolino…Sono una malata terminale, non ho avuto figli, mi rimane la carta e la penna che da una vita mi fanno compagnia…Come vorrei salvare questo cucciolo, vorrei poter ricevere un messaggio..”Luisa Totò ha trovato casa, hanno chiamato il numero.”..Vorrei poter lasciare questa vita terrena dimenticando le lacrime di Totò, magari con una bella foto di lui in una casa….Totò esiste, chiamate 340 7805793 arriverà ovunque, centro e nord Italia, aprite il cuore voi che potete io aiuterò i vostri pelosetti volati sul ponte dell’arcobaleno, lo prometto li accudirò e li coccolerò tutti! I miei giorni sono pochi…chiamate o almeno condividete fino a far arrivare Totò da una mamma, per qualcuno non sarà solo un cane sarà il suo bimbo peloso,..Si sta facendo notte…io vado!” La storia è dei primi di luglio 2017…Questo è l’aggiornamento..

Dopo questo articolo arrivò un messaggio” Lo prendiamo mia moglie ed io!” Totò, che poi si chiama Tod. Il cagnolone, finita la trafila di documenti, è andato a casa, al nord, un mese dopo questo articolo, a Luisa abbiamo mandato questa…

Questo è ciò che la dolce signora aveva chiesto, noi avevamo abbiamo mantenuto la parola e abbiamo fatto giusto in tempo, un sorriso almeno l’abbiamo lasciato …Riposa in pace anima buona! Vorrei che questa storia venisse condivisa come fu per l’appello iniziale, mi farebbe piacere regalare questo lieto fine a tutti coloro che presero emotivamente parte a tutto questo! Ci sono tanti Tod da salvare sulle nostre strade!

2 commenti su “‘ I miei giorni su questa terra stanno per finire, le forze mi hanno abbandonato ma voglio lasciarvi una cosa, altrimenti nessuno saprà mai che lui è esistito e questo sarebbe un vero peccato. Totò è un cane penserete voi”

Lascia un commento