L’ENPA tra le macerie, sono tanti i cani e gatti ad avere bisogno di aiuto. Voi potete fare la vostra parte.

Sono arrivati da tutta Italia. Scavano a mano in cerca di ogni forma di vita. Aiutati dai cani della cinofila che fiutano vite tra le macerie, i volontari dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) sono di supporto fondamentale per tutti. Il terremoto che ha distrutto parte del reatino ha coinvolto anche molti cani e gatti che vivevano in casa o che, non avendo padroncini dormivano in qualche riparo di fortuna. Una colonna di mezzi è in arrivo ad Accumoli, si insedierà lì il campo medico veterinario. Ambulanze, tende, macchinari, medicinali e tutto il personale medico e paramedico veterinario si sta muovendo in aiuto ai volontari arrivati per primi sul posto della tragedia. Molte le persone che chiedono ai volontari che girano tra le macerie notizie dei loro animali. Piangono e si disperano, sorridono e ringraziano con affettuosi abbracci a ogni notizia di ritrovamento che viene data. Molti cani vengono estratti ancora vivi, hanno molta forza di volontà e si lasciano curare e coccolare dai ragazzi che si avvicinano per cercare, magari il loro cane o quello di un amico. Era già successo in Emilia Romagna e in Abruzzo, molti gli animali salvati e tantissime le persone che si erano offerte per aiutare.

a

Si richiede con urgenza:

  • cibo secco e umido per cani e gatti
  • trasportini e kennel
  • guinzagli, collari pettorine  cioole
  • antiparassitari copertine e traversine

I centri di raccolta oipa.org / Italia Ancona, Ascoli, Viterbo

Inoltre è stato attivato un conto corrente per le donazioni:

  • IBAN IT 39 S 08530 46040 000430101775
  • intestato a E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI
  • causale TERREMOTO

Condividete il più possibile

Lascia un commento