Legato in una gabbia con 9 gradi sotto lo zero, come se non bastasse aveva una museruola di ferro, forse per evitare problemi mentre il suo proprietario gli procurava le terribili ferite che aveva…

Molte persone credono che, poiché i cani hanno una pelliccia folta, sono in grado di sopportare meglio le basse e le alte temperature rispetto a noi. La realtà è che i nostri animali domestici sono sensibili agli estremi termici, tanto quanto noi. Ecco perché lasciarli all’aperto nei giorni invernali è una crudeltà.

Recentemente, un uomo è stato citato dalle autorità dopo che hanno trovato il suo cane legato in un cortile al freddo, totalmente in stato di abbandono e trascuratezza da parte del proprietario, scrive Fox 9. Il povero cane aveva pochissima acqua e cibo e stava morendo dal freddo poiché la temperatura ha raggiunto 9 gradi sotto zero.

La catena Fox ha denunciato lo stato in cui è stato trovato il cane nel cortile della casa del suo proprietario, l’uomo fu convocato dalla giustizia perché lo ha tenuto in condizioni malsane, all’interno di una gabbia in un cortile con poco cibo e acqua.

ll cane aveva segni e colpi, il risultato di un’aggressione umana. Trovarono anche vomito e altre prove che l’animale era stato molto trascurato. Pertanto, il procuratore di Brooklyn ha chiesto che venisse convocato il ventinovenne Dang Xiong. Egli potrebbe affrontare una multa di circa $ 1.000 per un reato minore, secondo Fox 9. Molte persone muoiono a causa delle fredde e basse temperature invernali e anche gli animali sono vittime del freddo. Lasciare un animale domestico all’aperto in queste condizioni può anche significare la sua morte in modo sicuro. Se vedi un animale in questa situazione, non esitare a segnalarlo alla protezione di animali la più vicina che hai di casa tua. Nessun animale merita di soffrire queste condizioni!

Dovrebbero esserci della associazione o Enti in grado di spiegare a chi vorrebbe adottare un cane come tenerlo e curarlo, un cane,  è come avere un bambino a vita, il quale bisogna prendersene cura, dargli tanto amore, giocare e uscirlo ogni giorno a spasso anche se si ha un giardino.