La CIA licenzia la labrador Lulu, non è il primo caso in cui il cane viene allontanato dal lavoro ma la punizione è veramente troppo pesante…Tutti possono sbagliare!

Licenziata, questo è quello che è scritto sul suo curriculum. La povera Lulu non troverà mai più lavoro, non aveva lo spirito di sacrificio, annusare quell’esplosivo a lei non andava proprio a genio, per non parlare di seguire gli ordini a bacchetta in ogni momento. Lulu è stata inserita nel corso speciale della CIA, in lei riponevano grandi speranze gli artificieri, ma il suo carattere è uscito con i mesi e ha fatto capire a tutti il temperamento della signorina.

Il barattolo con la polvere esplosiva per lei diventava una bellissima pallina da gioco, gli ostacoli da superare erano dei favolosi trampolini per il salto in alto e in lungo.

I gesti con le mani del suo conduttore erano per lei inviti continui alle coccole e ai grattini. Il reparto ha deciso di allontanarla dal posto di lavoro per inadempienza al proprio dovere, una punizione troppo grande per chiunque ma non per Lulu….

Eccola finalmente a casa del suo addestratore, adesso è diventato il suo papà, tanta simpatia e tanta vivacità lo ha conquistato dal primo giorno. In cuor suo sapeva già come sarebbe finita, capriole corse e danni sono all’ordine del giorno ma chi ha un cucciolo in casa lo sa benissimo. Lulu adesso si fa compagnia con l’altro fratellino peloso, potrà giocare come e quando vuole, niente pettorine o guinzagli da 007, a lei piace essere l’amore di mamma e papà!

Benvenuta nel mondo dei disoccupati, complimenti al tuo papà che ha seguito il cuore, mai licenziamento fece più scalpore!

Lascia un commento