Luca è stato legato a una macchina e trascinato sull’asfalto ma la sua vita ha preso una piega innaspettata

Questa è una storia a lieto fine, come vorremmo fossero tutte le storie che riguardano gli animali. Ve la raccontiamo perché a noi questo cagnolino ci ha fatto tanto tenerezza e perché vogliamo che si sappia di come alcune organizzazioni animaliste agiscono per salvare vite ogni giorno.

Lui è Luca, un cane come tanti altri che viveva in Romania. Non aveva nemmeno un anno quando dei ragazzi lo hanno preso e legato alla loro macchina con una corda. Ridendo l’hanno trascino per un po’ dietro alla macchina, indifferenti alle sue sofferenze. A questi esseri spregevoli non importava nulla del suo dolore… era solo un cane randagio. Alla fine lo hanno slegato e buttato in strada.

Fortunatamente per lui, Luca è stato trovato dai volontari di “Howl Of  A Dog” che le hanno curato le ferite. Attualmente si trova in Austria ed è stato adottato dalla signora Carol Byers, la presidentessa di “Animal Care Austria” che le darà tutto l’amore che questo meraviglioso cagnolino si merita. Li auguriamo una bellissima vita e speriamo che tanti animali randagi come lui possano trovare una casa e una famiglia che li ami.

Non è mai troppo tardi per intervenire. Un cane che sembra avere il destino segnato potrebbe salvarsi se ognuno di noi facesse qualcosa. Commentare e maledire sui social non è il modo migliore per fare qualcosa di utile per loro. Raccontare le loro storie, condividere gli appelli, andare nei canili, portando loro da mangiare, contribuire alle spese veterinarie, adottare, offrire stallo… queste sono le cose che dobbiamo fare, ognuno secondo le proprie possibilità. Se tutti facessero così sarebbero meno cani e gatti randagi.

E un’altra cosa importante da fare deve partire dai nostri figli: bisogna educarli ad avere rispetto per gli animali, ad aiutarli quando possono, ad essere responsabili  e ad intervenire quando qualcun altro fa loro del male. Solo così possiamo sperare in un futuro migliore per noi e per loro.

Lascia un commento