Entrare in quella casa è stato straziante, seguire la puzza e arrivare in una stanza buia ancora di più. Si cerca la madre, avevano un gatto o forse un cane, queste erano le sole informazioni. C’era una porta, il buio e quel rumore metallico…Ancora, dopo mesi, lo sento ancora

Tracey aveva qualcosa che non andava. In lei si nascondeva il bene e il male, si alternavano in fasi e quello che ne è uscito fuori è stato sconvolgente, passeranno anni prima che gli occhi dei ragazzi dimenticheranno quella scena, ma se vi raccontiamo questa storia c’è un perché. La puzza terribile, inizia tutto così, arriva una segnalazione poi un’altra e un’altra ancora, alla fine un controllo scatta per forza. Si sapeva che la donna e sua madre avevano un gatto, si pensa sia quello la causa del cattivo odore.

Entrano e ciò che si trovano danti è inquietante, ma nulla a confronto di ciò che troveranno poi nascosto.

Da vomito, l’odore fa venire il vomito a tutti, il gatto giace privo di vita tra gli escrementi, tutta la casa, i mobili il lavabo è tutto un escremento secco…

Mentre lei piange si cerca la madre, seguono il corridoio, si trovano davanti una porta e al di là si sente un rumore metallico, aprono e quasi cadono a terra i ragazzi. Una veranda, un bandone che sbatte alla finestra, una cuccia e il corpo in decomposizione del cane, era ancora legato alla catena, forse alle zampe non si capisce, si capisce però che la sua è stata una lenta morte…

Tracey è stata portata via, chiamava la mamma ma solo dopo si è saputo che l’anziana signora era morta in una casa di riposo mesi prima, ma lei non sembrava averne preso atto. Gli animali sono morti di fame e stenti, la donna è stata condannata a 18 mesi di carcere, ma il nostro messaggio è un altro, quando vi trovate davanti a questi casi, non limitatevi a una segnalazione, la maggior parte finisce nei cassetti. Chiamate i volontari, loro sicuramente si attiveranno al più presto nell’interesse di salvare il cane, ma anche la vita umana va salvata, quando è in difficoltà una persona va aiutata e non affondata! Una storia dolorosa comunque!

 

Lascia un commento