“Lui è il mio amico. È tutto quello che ho. Abbiamo visto cosa possono fare gli umani e abbiamo tanta paura. Lo voglio proteggere perché lui è più piccolo. Vi prego non fateci del male”

Ci sono migliaia e migliaia di cani randagi sulle nostre strade e ognuno di loro ha una storia. Noi vogliamo raccontarvi una storia in particolare, quella di questi due cagnolini che si abbracciano e che ci ha fatto tanto commuovere.

Loro sono due cani randagi trovati da un gruppo di monache buddiste vagando sulle strade di una città in Cina. Le monache li hanno presi e portati con loro nel loro tempio dove i due cagnolini hanno ricevuto il loro primo pasto decente.

cachorros rescatados abrazan china

Ma quello che ha lasciato tutti a bocca aperta è il fatto che i due cagnolini, una volta salvati, sembrano non essere in grado di stare uno senza l’altro e si abbracciano continuamente. Infatti, la foto del loro abbraccio ha fatto il giro del mondo e ha commosso tantissime persone.

perros rescatados china se abrazan

Le monache dicono che si occuperanno di loro e non faranno mancare mai nulla a questi due cagnolini sfortunati. Per tutti noi è un sollievo sapere che almeno loro possono sperare in una bella vita, visto lo spaventoso numero di animali che finiscono le loro vite per colpa degli umani.

cachorros callejeros rescatados se abrazan

 Il forte legame che lega queste due anime ha impressionato tantissime persone e la loro foto è stata commentata e condivisa da molti. Ha fatto molto riflettere sulla capacità degli animali di amarsi e di essere leali uno con l’altro, una cosa sconosciuta a molti di noi, umani.
Spesso passiamo accanto a cani o gatti randagi e non ci giriamo nemmeno per aiutarli o per dare loro qualcosa da mangiare ma ci mettiamo a discutere sui social e accusare di maltrattamenti una persona che fa una foto al proprio cane con un cappellino o con un papillon. Dovremo fare molto di più per gli animali e, nello stesso tempo, cercare di amarci di più tra noi, umani!

perro callejero abraza cachorro rescatado china

 

Fonte: schnauzi.com

Lascia un commento