Diventare madre a 92 anni è stata la cosa più bella che potesse accadermi. Lo porto con me ovunque e la sera racconto di come è stata la mia vita prima che arrivasse lui…

Annabelle Weiss ha avuto una vita piena, ha partecipato alla guerra, aveva solo vent’anni, ha servito lo Stato con dedizione e enfasi sempre, guidava i mezzi e partecipò ad azioni periferiche, poi verso i quarant’anni un tumore alla tiroide la costrinse a lasciare l’incarico ma rimase come infermiera per assistere i feriti sul campo.

L’età va avanti e con essa la solitudine arrivò ben presto, Annabelle ormai 92enne, non usciva più di casa, ormai stanca e sola passava il tempo vivendo di ricordi. Un giorno accettò l’invito di una cara amica a partecipare ad una giornata di beneficenza per veterani di guerra. Quello sarà l’inizio della sue seconda vita!

A quell’incontro non c’erano solo veterani a due zampe, c’erano anche i cani veterani, loro avevano fatto da terapisti ai soldati rientrati in patria dopo grandi episodi dolorosi, questo le fu detto almeno. Quel giorno uscì in lei ancora quello spirito da crocerossina che l’aveva accompagnata per tutta la vita, non rientrò a casa da sola, adottò Joe, non un cagnolino piccolo, una bella taglia insomma.

Iniziarono ad uscire, qualcuno le aveva detto che il cane aveva bisogno di lunghe passeggiate, così il bar

la tavola calda….

La parete dei veterani con la stella su cui è inciso il suo nome..

Lei doveva far uscire il suo Joe, anche con la pioggia, così le era stato detto..

Andavano al circolo, frequentavano le altre persone con gli altri cani..

A chi le chiedeva come faceva  guidare lei rispondeva che era abituata a smontare motori in guerra, non la spaventava una macchina…

Annabelle non salvo Joh, la sua amica li ha fatti incontrare per salvarla dalla solitudine, era un cane addestrato per supportare gli anziani ma lei aveva ancora bisogno di sentirsi utile così visse convinta di aiutare un povero indifeso. Lei dichiarò che aver adottato un cane è stata la missione poiù bella dalla sua vita, nulla furono le medaglie e la gloria conquistate sul campo, il vero riconoscimento l’ha conosciuto a 92 anni, quando ha incontrato la fedeltà e l’amore di suo figlio JOE!

Lascia un commento