Hanno deciso di avvelenare i loro stessi cani, si scocciavano di accudirli

Questa è una delle storie più tristi che abbia mai sentito. Una famiglia del New Messico, decide di prendere tre pitbull, poi si rendono conto che per mantenerli ci vuole troppa fatica e così li tengono legati, pieni di parassiti e con il cibo sufficiente per non farli morire di fame.
I tre cani erano comunque dei bei esemplari ma la famiglia decide di non volerli più e così pensano di eliminarli nel peggiore dei modi. Decidono di avvelenarli, due dei tre cani, muoiono quasi subito, il terzo cane resiste al veleno. Un passante, chiede dei cani, e soprattutto, chiede di prendersi il cane che era ancora vivo. La famiglia pur di sbarazzarsi del cane, lo cedono. Viene portato in una buona clinica veterinaria, dopo alcuni giorni di cure, il cane è fuori pericolo. Intanto, il signore che lo ha salvato, ha anche denunciato la famiglia, la quale è stata condannata a pagare una salata ammenda. Purtroppo le leggi per i maltrattamenti animali, sono sempre molto blande. Bisognerebbe tenere in considerazione che chiunque possa fare male ad un animale, può fare del male anche a un essere umano, soprattutto se debole. Queste persone, così sadiche, spesso sono esseri in tormento, sono pieni di complessi di inferiorità e si credono degli dei se possono infierire contro i più deboli. 
Comunque il nostro cagnone, dopo tutte le cure che gli sono state fatte, ora è felice, dorme su un divano, mangia a sazietà ed è felice di ricevere ogni giorno le coccole che merita. Purtroppo ha perso gli occhi ma è vivace lo stesso ed è autosufficiente.
abused-pitbull-696x348
Per fortuna è passato un angelo vicino a lui che lo ha tirato via da una fine orribile e dolorosa, peccato per i suoi fratelli che sono morti prima, forse avevano ingoiato più veleno.

 
Alla famiglia auguro la vita che meritano, Dio vede e provvede e mi auguro che non prendano mai più un animale. 

Lascia un commento