Cosa fare se trovi un animale ferito

Mi auguro che non possa mai capitare nulla del genere ma se dovesse succedere, cosa fareste? Per un momento, immaginate di scorgere al lato della strada un cane o un gatto ferito. La prima cosa da fare è accertarsi se l’animale sia vivo e mostra segni di aggressività. Se l’animale è docile ma anche se dovesse essere aggressivo, come regola bisognerebbe chiamare i carabinieri oppure la polizia municipale, i quali a loro volta chiameranno il veterinario di turno della ASL che dovrà intervenire per dare il primo soccorso all’animale. Questa è la prassi da seguire ma se veramente desiderate salvare l’animale e questo è un povero piccolino docile e bisognoso anche di affetto, il consiglio che posso darvi è quello di cercare del cartone e fare una specie di barella, sistemare l’animale sopra e facendovi aiutare da qualcuno lo caricate in auto e lo portate alla prima clinica veterinaria. Nella nostra zona purtroppo non esiste un autoambulanza per i pets ma se la vostra città ne è provvista allora potete chiamare il 118 e chiedere del servizio veterinario di turno. Sicuramente vi chiederanno il numero di telefono per potervi raggiungere. Parlerete in seguito con un veterinario che vi raggiungerà con la autoambulanza per soccorrere l’animale ferito. In molte regioni italiane gli animali valgono ancora meno di nulla, per molte persone è inconcepibile che un cane o un gatto ma anche un vitellino o un agnello possono provare paura e dolore esattamente come noi umani. Un grande disse che la civiltà di una Nazione si dimostra da come tratta gli animali. Forse un po’ di civiltà in Italia sta arrivando, speriamo tutti di sensibilizzare gli animi e di far capire che animale significa appunto “Essere con anima” e sicuramente la loro anima è molto più pulita di quella umana. Metterò un video molto importante, magari qualcuno di voi potrebbe averne bisogno. La rianimazione!

Lascia un commento