“Non la voglio. È un cane disabile. Non voglio complicarmi la vita. Che ci faccio con un cane sordo?” Erano queste le risposte che ricevevo quando cercavo di far adottare Rosie… Ma, alla fine, mi è venuta un’idea geniale… sapevo come far uscire questa dolcissima cagnolina dal canile… Ero euforica!

Come tutti i cani di razza pitbull, Rosie è una cagnolina dolcissima, giocherellona ed amichevole. Tuttavia, ha una marcia in più rispetto a tutti gli altri cani del suo rifugio: capisce il linguaggio dei segni, proprio quello utilizzato dalle persone con deficit uditivi.

screen-shot-2016-12-09-at-12-06-01-pm

Rosie, infatti, è sorda: nonostante ciò, riesce comunque ad interfacciarsi con altre persone ed animali, anche se non sente alcun suono. Prima di imparare a comunicare col linguaggio dei segni, Rosie era molto timida e non socializzava con gli altri come fanno molti cani. Ma con l’aiuto e l’impegno di Tracy Peifley, ha imparato pian piano ad interagire con gli umani.

I giochini ed le piccole ricompense gustose erano il modo migliore per arrivare al cuore di Rosie…come avviene praticamente per la maggior parte dei cani. Tali sfizi servivano per incoraggiarla a ricordarsi e a rispondere a svariati comandi nel linguaggio dei segni.

screen-shot-2016-12-09-at-12-02-05-pm

Rosie dimostrò così di essere un’alunna rapida ed efficiente e strinse un grande legame con Tracy. La sua intelligenza stupì tutto il personale del rifugio quando lei e Tracy si misero a dialogare con quel linguaggio difficile già per gli umani… figuriamoci per un cane che non ha molte possibilità di comunicare in altri modi!

Senza dubbio, una volta imparato il linguaggio dei segni, si pensava che Rosie non avrebbe fatto fatica a trovare una famiglia, nonostante ciò avrebbe significato che anche la famiglia avrebbe dovuto imparare a comunicare con lei. Così fu: Cindy Cook, una donna sorda, mostrò subito il suo interesse nei confronti di Rosie.

La sua famiglia già conosceva il linguaggio dei segni ed erano tutti entusiasti di poter portare a casa un cane che potesse comunicare con loro senza problemi. Tracy non poteva essere più contenta: la famiglia di Cindy era davvero la migliore che questa dolcissima cagnolona potesse trovare e siamo sicuri che ora Rosie si trova in buone mani!

Lascia un commento