Come accogliere un Labrador oppure un Golden Retriever

L’arrivo di un cucciolo in una casa è un grande avvenimento, sia per i bambini che per gli adulti, ma a volte sconvolge la vita di tutti i giorni. L’attesa, spesso, è tale che ci si può dimenticare di organizzasi nel modo giusto. Ecco alcuni suggerimenti che possono esservi di grande aiuto.
Prima che arrivi il cucciolo e meglio togliere, per un po’ di tempo, tutti i tappeti di casa che altrimenti potrebbero essere utilizzati come delle traversine. Fate attenzione che non ci siano fili della luce, del telefono o prese elettriche volanti che potrebbero essere morsicati e essere dei pericoli. Non lasciate oggetti di dimensioni piccoli alla sua portata, dovete cercare di diventare un po’ più ordinati senza lasciare scarpe, abbigliamento sparso o giochi, perché qualsiasi cosa che trova per lui rappresenta una curiosità e ancora non è in grado di capire che cosa gli è permesso e cosa no.
mambo
Appena arrivate a casa lasciate che ispezioni il luogo che sarà riservato a lui: il giardino, il terrazzo o l’angolo della casa che diventerà il suo angolino e lasciatelo tranquillo, poi fategli ispezionare con calma tutta la casa senza forzarlo o stressarlo.. Siate teneri, con parole come: “bravo, vieni, bello” e prendetelo in braccio in modo che abbia anche un contatto con voi. Dovete capire che per lui è stato un trauma doversi separare dalla mamma e dai fratellini e quindi bisogna cercare do farlo stare tranquillo e farlo sentire a sua agio. Invitate parenti e amici soltanto dopo qualche giorni quando lui si è già abituato alla sua nuova casa.
Come arriva a casa vostra dopo il viaggio per prima cosa farà la pipì. Se avete il giardino fategli le coccole perché l’ha fatto proprio dove volevate voi, se avete un appartamento stendete dei giornali o delle traversine per terra nel posto che riterrete opportuno e fate in modo che sia sempre lo stesso posto, imparerà presto a farla proprio la sopra.
nn4
Nel primo mese bisogna avere tanta pazienza perché farà tanti bisogni e spesso e non sempre dove dovrebbe. Per velocizzare il suo apprendimento sappiate che tutte le volte che mangia dopo pochi minuti gli scappa, quindi prendetelo e portatelo fuori di casa, aspettate qualche minuto ed appena fatta la pipì o l popò dovrete premiarlo. Lui capirà subito che ha fatto qualcosa di giusto e così vedrete che dopo alcuni giorni, imparerà a non farla dove non deve, anzi cercherà di attirare la sua attenzione su di lui girando in modo che voi capiate che gli scappa. Di notte se lo portate molto tardi vedrete che riuscirà a trattenersi anche sei, sette ore, ma come vi alzate subito fuori. E’ buona abitudine dare da mangiare sempre alla stessa ora in modo che i suo bioritmo si adatto alle sue esigenze e anche alle vostre.
La prima notte, lui si addormenterà e non vi creerà dei problemi. Alcuni cuccioli possono invece “mugugnare” o piangere, allora se potete lasciatelo un po’ fare e solitamente smetterà. Se invece persiste a lungo basta che lo avviciniate a dove dormite voi e gli facciate sentire che ci siete e il cucciolo smetterà.
1231
Appena è possibile portate il vostro cucciolo dal veterinario, questo provvederà a sverminarlo e a vaccinarlo. Dovrà fare anche dei richiami e fin quando non avrà completato il ciclo dei vaccini, è bene non portarlo fuori e a contatto con cani senza vaccino.
Intanto potrete iniziare a insegnargli qualche ordine semplice, come il seduto e la zampa. Ogni volta che avrà fatto un esercizio come si deve, dovrete premiarlo. I cuccioli vi riempiranno la vita, trattateli bene e soprattutto mateli perchè da parte loro avrete tutto l’amore che è possibile offrirvi.

Lascia un commento