Il coccodrillo riemerge dalle acque torbide e porta a riva qualcosa di inquietante, da un dettaglio si capisce perfettamente di chi possa trattarsi. Viene così svelato il mistero che da tempo

In Australia, territorio bellissimo e pieno di meraviglie della natura tra cui i coccodrilli di acqua salata. Questi, dagli anni’70 sono una specie protetta, di conseguenza, il numero degli esemplari si è moltiplicato a dismisura in questo lasso di tempo. Dopo il caso di alcuni cani aggrediti mentre erano a passeggio con i proprietari, alcuni tratti, i più pericolosi sono stati chiusi.

Alcune settimane fa un pensionato malato di demenza si era allontanato dalla struttura dove era ospite. Di lui si erano perse le tracce, avevano cercato ovunque, personale e famigliari si erano arresi dopo alcuni giorni, continuavano gli inquirenti in modo diverso. Il mistero è stato svelato da alcuni giovani che erano andati a fare sport proprio nella baia chiusa. I giovani si sono fermati attirati dall’alligatore che stava a filo d’acqua, questi esemplari sono sempre affascinanti ma qualcosa di strano aveva accanto a lui.

Si sono avvicinati e lui si è immerso nelle acque, i giovani hanno visto meglio di cosa si trattasse e hanno avvertito subito le autorità. Immediatamente si è capito che erano resti umani, poca roba in realtà ma non stiamo a specificare. La zona è stata battuta ed è stato rinvenuto anche un bastone da passeggio, subito si è pensato ad un anziano, contattati i famigliari dello scomparso si è avuta la certezza che il bastone fosse proprio quello dell’anziano padre.

Purtroppo era proprio lui, una morte atroce gli è stata riservata, una denuncia da parte dei famigliari è stata depositata contro la struttura ospitante, ma rimane il dolore per una morte così. I casi di esseri umani che finiscono nelle fauci di questi animali si ripetono troppo spesso, un problema il numero elevato e un po il troppo azzardarsi delle persone, anziano a parte poverino! La natura ogni tanto ci riporta alla mente che non siamo poi così onnipotenti, la crudeltà la usiamo con gli animali più deboli!

 

Lascia un commento