Il cane si accuccia sulla sua tomba tutti i giorni, da quasi 3 anni e, ogni volta, il cuore di Zafer si spezza in mille pezzi

I cani sono da sempre definiti i migliori amici dell’uomo e, se avete un cane, sarete sicuramente d’accordo con questo fatto. Sono animali fedeli ed affettuosi nei confronti dei proprietari, proprio come il protagonista della nostra storia, un cane molto triste che visita quotidianamente la tomba del suo defunto padrone, morto all’improvviso, lasciando nell’amico a quattro zampe un vuoto incolmabile.

İsmail Öztürk, questo il nome dell’uomo, lasciò per sempre la sua famiglia ed i suoi cari nel febbraio del 2014: da quel momento, Zozo, il suo fedele cane, rimase depresso per la perdita dell’unico grande amico che aveva.

Zozo

Un giorno i suoi familiari stavano cercando Zozo dappertutto, in quanto era scappato di casa: dopo svariate ore lo hanno ritrovato sulla tomba del suo İsmail, dal quale è sempre stato inseparabile.

Da quel momento, ogni giorno, Zozo ha preso l’abitudine di tornare, in compagnia di Zafer (figlio di İsmail) a visitare quella tomba, che fortunatamente si trova vicino alla casa di famiglia.

Zozo visita la tumba de su dueño

Il cane si accuccia sulla parte superiore della tomba, con fare triste ed inconsolabile.

Zozo sembra essere disperato nel gettarsi a terra accanto alla tomba e in quei momenti il cuore di Zafer non fa che spezzarsi ogni volta.

Perro visita la tumba de su dueño

Nonostante sia comunque un momento estremamente triste, Zafer dice di essere orgoglioso di doversi occupare di un cane così legato al suo proprietario, sebbene defunto, e non desidererebbe altri comportamenti, magari più giocosi, da parte sua.

Perro visita la tumba de su humano desde el 2014

Però c’è anche da capire che per un cane, il proprio padrone è praticamente l’unico vero amico che sta al loro fianco per tutta la vita: questa storia non ha fatto che dimostrarci che la fedeltà e l’amore di un cane è qualcosa che in assoluto non ha limiti e che dovremmo provare ad imparare qualcosa dai nostri amici a quattro zampe, perché hanno sempre molto da insegnare a chi ha voglia di apprendere.

Lascia un commento