Cagnolina scappa di casa e cammina 2 Km fino all’ospedale dov’era ricoverata la sua padroncina

Un altro esempio di vera lealtà e di amore incondizionato, ci viene dato da Sissy una piccola cagnolina che è scappata di casa per raggiungere la sua umana ricoverata in ospedale.Anteprima

Non poteva più aspettare! il cuore della piccola Schnauzer di nome Sissy, ebbe l’ostinazione di cercare la sua amata umana. La domenica la cagnolina scappò dal giardino di casa sua a Cedar Rapids, in Iowa, Stati Uniti, per camminare per circa 20 isolati fino all’ospedale, quando arrivò lei riusci ad entrare e riusci a riempire di gioia il suo cuoricino nel ritrovare la sua amata mamma umana, Nancy Franck, che stava lì per riprendersi di un operazione per estirpare un cancro, già da varie settimane.1

Le telecamere di sicurezza dell’ospedale, registrarono il preciso momento in cui la piccola Sissy entrava nell’edificio, attraverso le porte a sensore di movimento. Una volta dentro, la decisa cagnolina si è guardata intorno, poi ha abbassato il suo musetto verso terra e si è diretta alla fine del corridoio, annusando la scia della sua padroncina.2

“Guardammo in alto e lì vedemmo la cagnolina sola che correva lungo il corridoio” disse l’agente di sicurezza del Mercy Medical center, Samantha Conrad a KCRG. Lei disse che guardò la medaglietta della cagnolina e chiamò a casa di Sissy. Il marito di Nancy, chiamato Dale, rispose e si senti sollevato dopo che aveva cercato Sissy per ore senza risultati.3

Purtroppo Sissy non poteva restare nell’ospedale, ma le fu permesso di fare una breve visita alla sua amata mamma Nancy, prima che Dale la riportasse a casa.4

Nancy disse che era “un grande necessità” per lei stare un momento con la sua fedele cagnolina. “Mi aiutò molto” disse ” solo nel vederla e parlare con lei”.5“Aveva nostalgia di mamma. Posso dire solo questo. Aveva nostalgia di mamma e volle andare a vederla” disse la figlia di Nancy, Sarah Wood. La famiglia Francks dice di non aver mai portato Sissy in ospedale, quindi non erano molto sicuri di come la piccola cagnolina sapesse arrivare li.