Amatrice : i cani da maceria salvano gente di continuo, oltre 60 successi in poche ore e purtroppo una dolorosa scoperta

Ci vuole un addestramento di circa due anni e mezzo prima di essere in grado di andare tra le macerie e ritrovare persone sotto il terreno, anche a 5 /6 metri. Partecipano ad un addestramento di base  e si esercitano minimo due volte la settimana. Stringono con i loro conduttori un rapporto di fiducia estrema. Vengono utilizzate razze specifiche, Pastori Tedeschi, Pastori Belgi, Pastori Abruzzesi, Labrador e Border Collie. Anche se molti cani non di razza hanno dimostrato sensibilità e doti particolari. Questi sono i cani che da tre giorni aiutano i soccorritori nelle operazioni di salvataggio tra le macerie dei paesi devastati dal terremoto nel reatino. Hanno salvato, fino a poco fa oltre 60 persone tra Amatrice e Pescara del Tronto.

Terremoto, i cani da macerie che aiutano i soccorritori: hanno salvato 60 persone

Loro fiutano e gli uomini scavano. Purtroppo hanno trovato altri 50 corpi di persone che non ce l’hanno fatta. Il lavoro delle unità cinofile è fondamentale nelle prime 72 ore, per trovare persone o cadaveri. Dopo questo lasso di tempo il loro fiuto va a scendere, anche a causa della decomposizione che fa cambiare gli odori .  Un terremoto per i cani è impegnativo e faticoso perché, la polvere sottile delle macerie impedisce loro di respirare bene.

Ognuno di loro ha un compito ben preciso, chi è specializzato a cercare persone vive, chi fiuta sangue e cadaveri, chi addirittura è addestrato a fiutare gli sciacalli. Sono in azione più di 60 cani tra Forestale, Soccorso Alpino,Carabinieri , Guardia di Finanza e Protezione civile. Poi c’è lui, Corto,.una storia particolare e un destino incredibile. Ha quattro anni, è un labrador nato proprio ad Amatrice e qui è tornato per svolgere il suo esemplare lavoro. Il suo conduttore volontario è proprio del posto e Corto è il cane che ha fiutato un’ intera famiglia sotto l macerie, purtroppo troppo tardi, per tutti i 4 componenti non c’è stato niente da fare. Corto potrà svolgere il suo lavoro per altri tre o quattro anni, poi lascerà il posto a qualche altro eroe come lui.

 

Lascia un commento