Pubblica un post con la foto di un grosso gatto, dove dice di averlo trovato affamato e di averlo portato a casa per salvarlo. Scoppia il putiferio sul web e ancor peggio è ciò che si viene a scoprire dopo.

La passione l’amore per gli animali ha portato alla nascita di molti gruppi sui social, in modo da poter diffondere notizie e trovare sistemazione o aiuto per gli animali che si trovano in difficoltà e, proprio grazie a questi gruppi, si sono risolti tanti problemi veramente drammatici. A volte, però, si creano anche situazioni che lasciano molto perplessi sulla buona volontà delle persone, questo che vi sto per raccontare è uno di quei casi.

Una donna ha pubblicato un post su un socia, corredato di foto in cui lei fa il bagno a quello che chiama un grosso goloso che si è divorato 3 scatolette di tonno in un secondo. La donna continua a raccontare che ha trovato il povero gatto a Houston Trail, in Arizona, Era tutto sporco, bagnato, infangato e ricoperto di foglie ma, in particolare, era molto affamato. Lei lo ha accolto, portato a casa, gli ha fatto un bel bagno e gli ha dato da mangiare, in modo che si rimettesse, pronto a trovare una nuova famiglia. Inoltre, continua la donna, ha anche avvisato Anthem Pets del ritrovamento, in modo che la aiutassero a trovargli una casa.

 

Vi state chiedendo cosa c’è di strano in tutto questo? È un comportamento lodevole! Certo, ma continuiamo con la storia. Gli amanti di animali, a queste notizie, impazziscono di gioia, ma questa volta c’era qualcosa di strano e lo noterete anche voi guardando le foto. Tutti si erano resi conto che quello nelle immagini non era un gatto gigante, ma era più assimilare ad un puma o un leone di montagna e l’immagine rimandava un povero animale triste, messo in una vasca e pieno di schiuma. La donna doveva avere qualche problema a non riconoscere un gatto da un animale selvatico, inoltre stava correndo grossi rischi, così un uomo molto preoccupato ha allertato l’Arizona Game and Fish Departement Tucson che è intervenuta per indagare e chiarire la situazione.

 

Il risultato è stato più triste di quello che si poteva immaginare. April Michelle Velazquez aveva organizzato tutto un fotomontaggio per prendere in giro le persone che si prendono troppo a cuore il benessere degli animali. Questo comportamento infantile e deprimente influisce negativamente sulle realtà molto tristi in cui si vengono a trovare tanti animali e nelle situazioni in cui lavorano i volontari. Bisogna contrastare queste false notizie e difendere il reale per aiutare tutti i volontari del mondo a lavorare serenamente con il nostro sostegno.