Oscar, vittima di un grave incidente domestico, oggi sembra a tutti un normale gatto. Invece è il risultato del primo esperimento del famoso dottor Fiitzpatrick

Questa storia bellissima risale a circa sei anni fa. Un bel gattone nero di nome Oscar, vive in campagna con una famiglia che gli vuole molto bene. Purtroppo un giorno succede una cosa bruttissima. Oscar schiacciava un pisolino sull’erba e nessuno si è accorto di lui così, mentre i suoi umani lavoravano i campi, all’improvviso la mietitrebbiatrce gli ha tagliato entrambe le zampe posteriori. La sua “mamma”, la signora Mary, ha lanciato un urlo e il marito è accorso immediatamente. Una folle corsa al pronto soccorso per animali e il responso sconcertante del medico hanno buttato nella disperazione la coppia.

Non c’era modo di salvare il loro amato Oscar, stava soffrendo troppo, così dovevano sopprimerlo, secondo il veterinario. Mary piangeva disperatamente tenendo il suo gatto tra le braccia. Impietositi da quella scena, alcune persone la informarono che c’era un veterinario irlandese che faceva miracoli in chirurgia-bionica. Cercarono subito di mettersi in contatto con questo famoso medico, il dottor Noel Fitzpatrick. Finalmente giunsero al suo ambulatorio, dopo aver visto le condizioni di Oscar il medico disse ai suoi umani che poteva tentare con una nuova tecnologia che però non era mai stata testata sugli animali prima di allora.

Senza esitare diedero il consenso e nei giorni successivi il gatto venne operato. Lo sottoposero ad un intervento pionieristico per aggiungere i piedi protesici, protesi praticamente. Nel video potrete vedere una parte dell’intervento e l’emozione che traspare sui volti dei medici in sala operatoria. La contentezza del dottor Fitzpatrick nel vedere Oscar camminare sui due nuovi piedi a pochi minuti dal risveglio. Il gatto sembra neanche rendersi conto di quello che è successo, si muove normalmente e cerca solo una via d’uscita, proprio come tutti i gatti. Oscar è diventato famoso perché è stato il primo felino ad avere le zampette bioniche e nel 2013 è uscito un articolo su di lui intitolato “Oscar, the bionic cat “. Nessuna causa è persa e vale sempre la pena tentare anche le strade che sembrano impossibili!!! Guardate il dottore e Oscar durante l’intervento:

 

Lascia un commento