L’Angelo Bianco – Dopo un mese di coma la nonnina si sveglia e dice: “Dov’è il mio angelo bianco, che ogni giorno mi ha sussurrato all’orecchio che sarebbe andato tutto bene?”

Una storia che commuoverà anche il cuore più duro. Francisca Romero di 70 anni si ammalò all’improvviso di una malattia terribile, anche se i medici fecero di tutto per aiutarla, non ci riuscirono e dopo diversi giorni di tentativi, comunicarono alla famiglia che per la nonnina non c’erano speranze, che non si poteva fare più nulla, l’unica cosa da fare era portarla a casa e aspettare il momento della sua dipartita.

Nonostante la disperazione di tutti, c’era un membro della famiglia che non aveva perso le speranza e che continuava ad aspettare che la nonna si svegliasse….era la sua amata cagnolina Amanda.Immagine

Amanda non aveva mai perso la speranza e mentre la famiglia di Francisca era in anticipo dispiaciuta per la perdita, la dolce cagnolina entrava nella camera della nonna ogni giorno e restava rannicchiata vicino al suo collo per ore, ha fatto la stessa cosa, ogni giorno per un mese intero fino a che……Il miracolo è accaduto e Francisca si è svegliata dal coma

Nessuno poteva credere a ciò che era successo perché non c’era nessuna speranza che Francisca si riprendesse. La cosa più sorprendente pero è che le prime parole della nonna sono state:

“Dove si trova l’angelo bianco che ogni giorno mi ha sussurrato nell’orecchio che sarebbe andato tutto bene?”

j,h

Queste furono le sue prime parole dopo essersi risvegliata dopo un mese di coma. Questa situazione mostra chiaramente che incredibile legame tra un animale e una persona si può instaurare sule basi dell’amore reciproco.

L’amore di Amanda e il suo vero ruolo di angelo custode ha accompagnato Francisca e non gli hanno permesso di andarsene quando non era ancora il momento….Amanda fu l’unica che sperava e agiva affinché la sua cara padroncina non se ne andasse lontano da lei. Amanda non si arrese e fu chiaro che neanche Francisca si arrese alla sua sorte, grazie alla sua cagnolina.