“Il gattino era a terra in fin di vita, proprio accanto al ragazzo. Quando ci ha detto cosa gli aveva fatto, siamo rimasti pietrificati.”

Hope, in Italiano speranza, è questo il nome che hanno dato a questa povera gattina che ha dovuto passare le pene dell’inferno. Tutto è cominciato quando a trovarla per strada è stato un tossicodipendente, che tutto voleva tranne che aiutarla. Con appena 8 settimane di vita, la piccola Hope si è ritrovata distesa sopra un marciapiede, in fin di vita.

Risultati immagini per hope la gattina in overdose

Il ragazzo di 24 anni, tossicodipendente, ha provato a strangolarla facendo un cappio con una corda, poi si è divertito a sbatterla di testa sul marciapiede rompendole 2 denti. Ma la botta finale, quella che ha atterrato Hope sul marciapiede è stata una dose di eroina che l’ha fatta andare in overdose. Il malato di mente l’aveva lasciata a terra con una scritta vicino “Ti colpisco gattina”.

E’ stata la polizia a trovarla, dopo che hanno fermato l’uomo. Il ventiquattrenne aveva con se 22 sacchetti di eroina e 46 siringhe. La polizia, ha notato poi il gattino e lo hanno portato subito da un veterinario. Quest’ultimo è riuscito a salvare la piccola gattina somministrandole un medicinale a base di oppio, che viene utilizzato anche sugli esseri umani.

“Dopo aver arrestato l’uomo, abbiamo notato il gattino sul marciapiede, sembrava in fin di vita. Quando l’uomo ci ha detto cosa gli aveva fatto siamo rimasti pietrificati” ha commentato la polizia.

Fortunatamente il piccolo gattino è fuori pericolo e appena si sarà ripreso completamente verrà messo in adozione, sperando che lo accolga una famiglia di cuore che gli dia tanto amore. Per quanto riguarda il ragazzo, James Paul Myers, è stato arrestato per spaccio di droga e maltrattamento di animali e dovrà passare un bel po’ di anni in carcere. Probabilmente se i suo unico crimine fosse stato maltrattare il gatto, sarebbe ancora libero, ma siamo ugualmente felici che paghi per i suoi crimini.