Esce di casa per cercare il suo gatto, ma trova il corpicino del povero animale a brandelli davanti casa. Decide di guardare la registrazione della videosorveglianza, non solo gli escono le lacrime ma adesso è caccia al colpevole.

Per quanto si possano leggere articoli sulle brutalità commesse da certi esseri nei confronti degli animali, ci si rende conto che alla malvagità non c’è mai fine!

Un criminale ha lanciato Jessie, un dolce gattino di 4 anni, giù da un muro per ucciderlo perché voleva nascondere  che il gatto era stato attaccato dai suoi cani fuori dal cancello di casa di Jessie. Ora, è un dato di fatto che cani e gatti non vadano sempre d’accordo, ma se questo essere avesse provveduto a tenere i suoi cani al guinzaglio, ciò non sarebbe successo. Non solo! invece di intervenire ad aiutare il gatto, il malvagio che cosa ha fatto? Ha preso il povero animale e lo ha scaraventato giù da un muro!

Quando Harry Pearcey è uscito a chiamare il suo gatto che era assente da più tempo del solito, ha girato più di un’ora prima di trovare il corpo della povera Jessie a brandelli. Il ritrovamento ha stravolto l’uomo, tanto più che è avvenuto vicino casa e si sente in colpa perché se fosse andata a cercarla prima forse, sarebbe ancora viva. A questo punto però decide di visionare la registrazione della videosorveglianza e scopre la terribile realtà, la crudeltà e l’efferatezza del gesto di un criminale.

Nelle immagini si vede il gatto attaccato dai cani e i proprietari che stavano guardando. Ad un certo punto il proprietario richiama i cani che si ritirano e prende una pala dalla macchina, raccoglie la povera Jessie ancora viva e la scaraventa giù da un muro, come un sacco d’immondizia. La cosa ha sconvolto molte persone, tanto più che una persona come il padrone dei cani è un essere socialmente pericoloso, visto il suo comportamento.

Harry ha anche diffuso le immagini per cercare di individuare quell’uomo che, a suo avviso, è immorale e incosciente, cosa che ci sentiamo di condividere appieno. I cani, tanto più se sono aggressivi, non possono essere lasciati girare liberamente. Noi abbiamo preferito non mettere il video, ma se volete vederlo lo trovate cliccando QUI