Cani randagi rendono omaggio alla donna che li aiutava

Uno degli esempi più straordinari ed incoraggianti della coscienza animale negli ultimi anni si può osservare nel caso di Margarita Suárez di Cuernavaca Morelos, in Messico.

La donna purtroppo morì nel 2015, ma durante la sua vita costruì intorno a sé la reputazione di badante per cani di strada che per loro sfortuna non posseggono una famiglia e tanto meno un tetto sotto cui stare.

Margarita, oltre che accoglierli, nutriva tutti i cani che vedeva in difficoltà per strada portando sempre con sé un sacchetto con del cibo dentro.

Il giorno del suo funerale, un branco di cani randagi si presentò persino per rendere omaggio alla donna defunta, formando anche una processione dietro il carro funebre seguendolo fino alle pompe funebri.

La figlia di Margarita, Patricia Urrutia, ha affermato che i cani sono rimasti in ordine e in silenzio per tutta la durata dei servizi funebri, perseverando e rimanendo per tutto il giorno e la notte insieme al corpo della donna fino al mattino, quando solo un cane rimase, ma appena cominciarono i preparativi per la cremazione si riunirono tutti cani per rendere l’ultimo omaggio a Margarita.

Questo evento la dice lunga sulle emozioni e sul rispetto che i cani in generale sono in grado dare a chi li ha a sua volta rispettati e amati nonché aiutati a superare giorni difficili.

Troppe persone giustificano l’orrendo atto del maltrattamento con delle scuse che non reggono affatto, dicendo che gli animali non hanno una propria coscienza o che sia di molto inferiore a quella umana.

Sono scuse vane e ingiustificabili perché chiunque abbia un cane, un gatto o un qualsiasi tipo di animale sa che loro sono perfettamente coscienti e come noi sono esseri in grado di provare emozioni, lo sostiene anche la scienza.

Alcuni studi scientifici condotti a Bruxelles, in Belgio, hanno dimostrato come addirittura degli scarafaggi siano in grado di avere delle personalità proprie ed uniche, tutto è stato provato osservando che ogni scarafaggio si comporta in modo diverso in base all’ambiente e alla situazione.

Lascia un commento