VIDEO – Sommozzatore riprende un polipo sotto l’acqua che sta facendo qualcosa di strano. Il video dell’ingegnoso polipo ha causato enorme stupore nelle reti sociali.

I polpi sono alcuni degli esseri più intelligenti e qualificati sulla terra. Non hanno ossa, ma hanno tentacoli abili e un cervello in grado di risolvere problemi e ideare cose che ci sorprendono sempre di più. Questo è quello che è successo al subacqueo Edi Frommenwiler, che quasi soffocato dalle risate dopo aver scoperto uno strano comportamento con questo tentacolare mollusco.

Ciò che lo scienziato ha immortalato è uno degli esempi più notevoli (e divertenti) dell’uso di strumenti che sono liberamente disponibili nel regno animale. E alla fine, cosa succede molte volte anche con gli umani. Si è già detto che di fronte alla mancanza di risorse, l’ingegno è il miglior alleato per portarci fuori dai più grandi problemi.

Le immagini mostrano l’animale di otto arti che cammina lungo la riva del mare, o piuttosto corre con uno scopo molto particolare. Si vede mentre trasporta due metà di un guscio di noce di cocco rotto, ma il sub non riesce a capire dove sta andando o perché sia così urgente portare quelle scorze sotto i suoi tentacoli.

Il polpo usa i suoi otto tentacoli per camminare simultaneamente lungo il terreno.Indubbiamente, il polpo saggio è più intelligente di chiunque altro e sa esattamente cosa fa. Alcuni studi hanno rivelato che questi animali di solito hanno la lungimiranza di conservare gusci di noce di cocco da utilizzare come ripari di protezione quando esplorano le aree in cui potrebbero aver bisogno di nascondersi dal pericolo.

Mai la comunità scientifica aveva trovato in un video esilarante, ciò che questo polpo pensava di fare dopo: In effetti, l’octopod si precipita in un batter d’occhio per entrare rapidamente nell’interno del guscio di noce di cocco e renderlo la sua casa. Questa curiosa scoperta è avvenuta sulle coste dell’Indonesia, lasciando tutti senza parole.

Nessuno immaginava che il polpo scappasse il più velocemente possibile per nascondersi nel guscio senza ulteriori indugi.

Questo materiale è usato da loro come mezzo di trasporto o come guscio per rifugiarsi

Julian Finn, un ricercatore del Victoria Museum in Australia, è stato tra i primi scienziati a testimoniare questo comportamento, e ne è rimasto talmente colpito che ha rivelato la sua esperienza ai media:

“Sono quasi soffocato dalle risate quando l’ho visto per la prima volta. Non me lo aspettavo, non mi aspettavo che prendesse il guscio e andasse via. ”

L’intelligenza degli animali è incredibile!