VIDEO – Mettono fine alla vita di un lupo che riusciva a tenere unito il suo branco, per trasformarlo in un vile trofeo.

Il Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti è stato per molti anni la casa di branchi di lupi che erano fondamentali per l’ecosistema. Purtroppo, non sono riusciti a vietare la caccia in questo settore e un prezioso alleato di un branco di lupi è stato ucciso brutalmente da un cacciatore mosso dal desiderio di avere un trofeo di caccia.

Il Parco Nazionale di Yellowstone copre quasi 10 mila chilometri quadrati e si sviluppa su tre stati. L’ associazione Wolves of the Rockies ha condiviso le tristi notizie attraverso il loro Facebook e ha dedicato un momento a riflettere su quanto fosse importante questo amato lupo per il suo intero branco.

“Il lupo 923F è stato ucciso, noto anche come Spitfire , membro del branco di lupi Lamar Canyon.”

La cosa più straziante è che la madre di Spitfire che è anche morta nel 2012 per diventare un trofeo di caccia. Dopo la morte di 06F, la madre di Spitfire, il branco di lupi ha attraversato un complesso processo di riorganizzazione ed è stato grazie all’aiuto di Spitfire che sono riusciti a sopravvivere e rimanere uniti .

Spitfire aveva solo sette anni quando fu ucciso.

Questi lupi non sono solo estremamente importanti per il corretto funzionamento dell’ecosistema naturale, ma portano anche molte conseguenze positive per le comunità in cui vivono.

“Gli studi hanno dimostrato che dal ritorno dei lupi, 20 anni fa, hanno contribuito a rafforzare l’economia intorno a Yellowstone. Hanno portato guadagni economici di $ 35 milioni all’anno per il turismo nella regione “.

In altri parchi nazionali che ospitano grandi comunità di lupi è assolutamente vietato cacciare nei loro dintorni. Diversi esperti dicono che questo porta cambiamenti meravigliosi nello sviluppo delle mandrie. Maggie Howell ha spiegato la sua esperienza ad Algonquin Park in Canada .

“Nel 2001 la caccia fu bandita fuori dai parchi e iniziò una transizione meravigliosa. La popolazione di lupi rimase insieme e divenne molto più forte stabilendosi in branchi “.

Sfortunatamente, la caccia è permessa nelle vicinanze del parco dove viveva Spitfire, quindi una volta che i lupi si allontanano un po’ dalle aree del parco, sono in pericolo. La morte di Spitfire influenzerà notevolmente le prestazioni del suo branco.

” Ha combattuto ferocemente per tenere insieme il suo branco.”

E’ deplorevole che un animale debba morire a causa di questa terribile pratica che cerca di trasformare vite preziose in niente più che trofei.