“Vendesi villetta, cane incluso”. L’annuncio che ha indignato il web.

“AAA. Vendesi villetta… pastore tedesco incluso” ecco l’annuncio scritto da una agenzia immobiliare a Trieste. Sembra uno scherzo ma è tutto vero. Il proprietario senza cuore ha forse pensato che vendendo la villetta non aveva più bisogno di un cane da guardia. Perché è questo ciò che è per il venditore, non un essere con anima e cuore, non un creatura innocente che ama e soffre, ma solo un dispositivo da guardia.

Il mondo del web è ovviamente impazzito, specie gli animalisti che non si sono risparmiati nel dimostrare la loro indignazione. E come dargli torto?

“una volta spiegato per filo e per segno le caratteristiche della casa, la disposizione delle stanze, la classe energetica, si evidenzia che eventualmente l’immobile si può pure vendere con pastore tedesco femmina di cinque anni. Occasione” spiega Il Piccolo.

Si leggono commenti offensivi di ogni genere, tra cui:

“Vi sembra normale che una famiglia venda il cane assieme alla casa e in più venga appoggiata dall’agenzia di vendita che si permette di inserire il povero animale nell’annuncio? Ma questi sono pazzi!”

Ancora troppe le persone ignoranti che vedono gli animali come degli oggetti da vendere, del resto la storia racconta che lo stesso comportamento si aveva con molti esseri umani. Ma è possibile che l’essere umano non capisca che gli esseri viventi non possono appartenere a qualcuno o essere venduti, non siamo padroni della vita delle creature. Purtroppo non si può fare altro che esprimere il nostro disappunto. Il commento che più rende l’idea è:

“Io scriverei nel link dell’agenzia nella richiesta informazioni: “Vorrei saper se incluso nel prezzo posso prendere a calci quell’idiota dell’agenzia che ha pubblicato l’annuncio e fare di peggio… a chi vende la casa”.

Purtroppo l’ignoranza è una gran brutta bestia, speriamo solo che col tempo, sempre più persone capiscano che la vita e quindi ogni essere vivente, va rispettato.