Un cane randagio entra in chiesa durante una messa, tutti pensavano che il prete lo avrebbe cacciato e invece…

Una scena inusuale ma estremamente commovente, sorprese i fedeli che assistevano alla messa lo scorso 31 Maggio.

Durante una messa nella parrocchia di San José Operario a Sorocaba, San Paulo, una scena inusuale è stata vista da tutti i fedeli che erano presenti al sermone di Padre Wagner Ruivo.

Immagine

Un piccolo cagnolino entrò nella chiesa e avvicinandosi all’altare terminò col ricevere la benedizione del padre, il quale si accascio davanti all’animale per offrirgliela. La fotografia del commovente momento fu scattate da uno dei presenti e subito fu messa sui social. L’accaduto non tardo a rendersi notorio, decine di migliaia di commenti ringraziavano il padre per la compassione dimostrata verso l’animale, la stessa compassione che il Papa stesso sembra non comprendere. Persino ai nostri giorni continuano ad avvenire atrocità contro gli animali in nome della religione.

Padre Wagner raccontò alla stampa che il piccolo cagnolino entrò durante il suo sermone, che caso vuole, avesse come argomento l’amore verso tutti gli esseri viventi. Fermò subito il suo sermone appena vide il cagnolino e si avvicinò a lui per accarezzarlo: “Credo che le persone avessero pensato che avevo interrotto il sermone per portare il cane fuori dalla chiesa, ma non mi fermai per questo ma per accarezzarlo e dargli il benvenuto perché la casa di Dio e di tutti gli esseri che Dio ha creato. Fu qualcosa di cosi spontaneo quello che fece il cane che parve portare novità e felicità alla messa e a tutte le persone che erano in parrocchia.Immagine1

La foto fu subito pubblicata sul profilo del padre, il quale pero non gestisce la pagina, ma è gestita da un gruppo di parrocchiani per far conoscere a tutti le opere di bene che il padre compie nella comunità. Lui afferma che l’amore è nelle piccole azioni che pero hanno significati molto grande.

“La gente si è emozionata con questo perché penso che l’amore stia mancando ogni giorno, è stato così semplice compiere ciò che anche Papa Francesco ha espresso, prendersi cura della propria casa (pianeta), perché l’amore è presente in ogni cosa, specie nelle creazioni di Dio” e continua ” non avevo mai visto questo cane nel quartiere, probabilmente aveva un proprietario, ma se dovesse riapparire sarà il benvenuto come il resto dei parrocchiani”.