Treviso – La coppia si lascia e inizia la guerra per la custodia del cane. Il tutto sfocia in una peculiare soluzione.

Spesso come i bambini, i cani si trovano ad essere le vittime dei comportamenti degli adulti. Questa è la strana storia di una coppia, convivono, si amano, ma più di ogni altra cosa amano il loro cane Rex, un levriero inglese. Come ben sappiamo l’amore umano non è infinito come quello dei cani, e l’amore tra i due conviventi finisce. I due si lasciano, ma nasce un grosso problema: a chi andrà la custodia di Rex.

Entrambi sono molto attaccati al cane e viceversa. Si occupavano entrambi di portarlo a passeggio, di dargli il cibo e di coccolarlo. Non c’era uno che prevalesse sull’altro come solitamente accade nelle famiglie.

Comincia la guerra. La donna di 35 anni di Oderzio, Treviso, mette subito l’avvocato, perché l’uomo non vuole lasciargli il cane. Denuncia l’ex ragazzo per appropriazione indebita, rivuole il suo cane. L’uomo invece, un 36 enne della stesso paese, non è intenzionato a rinunciare a Rex e anche lui si fa difendere da un avvocato.

Sembrerebbe una disputa per l’affidamento dei figli, invece si tratta di Rex, per loro è come un figlio. Finalmente arriva la soluzione. Se per loro è come un figlio, trattiamolo come tale, dicono gli avvocati. Ed ecco la proposta per l’affidamento congiunto! Una settimana con uno e una settimana con l’altro, con tanto di periodi di vacanza.

Questa soluzione è sembrata abbastanza equa ad entrambi i genitori adottivi, che hanno accettato l’accordo.

E’ bello che nessuno dei due debba rinunciare all’amore incondizionato di Rex, ma ci chiediamo, non sarà troppo stressante per il povero cane? Venire sballottolato da una parte all’altra ogni settimana, non sarà forse troppo eccessivo per il povero Rex?

Chissà se si poteva trovare una soluzione migliore per rendere felici tutti e tre. Diteci cosa ne pensate e che cosa avreste fatto voi al loro posto, siamo proprio curiosi.