Spirit era ridotta ad un cumulo di ossa, solo due bambini del quartiere decisero di agire

Era severamente denutrita, stanca di cercare di sopravvivere e si stava lasciando sfuggire la vita lentamente, ma alcuni bambini decisero di agire ed il loro piccolo e semplice gesto le ha dato la speranza di avere una seconda occasione di vivere.

Erano diversi giorni che Spirit giaceva a terra in una strada a sud di Los Angeles, esausta in attesa della fine, centinaia di persone avevano ignorato la sua sofferenza, ma dei bambini con una sola azione hanno fatto la differenza. I ragazzini, abitanti del quartiere, non hanno permesso che la vita di quella cagnolina finisse così, non hanno fatto chissà quale gesto eroico, semplicemente non sono rimasti indifferenti.

Si sono recati dal primo poliziotto che hanno trovato e hanno chiesto aiuto spiegando la situazione della cagnolina, fortunatamente anche il poliziotto si è dimostrato compassionevole e ha immediatamente avvertito l’associazione Ghetto Rescue.

Pesava solo 12 kg quando l’hanno trovata, meno della metà di quanto dovrebbe pesare un cane della sua stazza, quando il veterinario la vide disse che era praticamente più morta che viva. I suoi soccorritori la chiamarono Spirit, sia per una macchia a forma di cuore che ha sulla spalla sia per la sua voglia di vivere.

“Quando l’abbiamo trovata pensavamo che le sue sofferenze l’avessero segnata, invece si è dimostrata dolcissima fin da subito, e da quei bellissimi occhio traspare che lei vuole vivere” ha detto un volontario di Ghetto Rescue.

Commossi dalla sua storia il VCA Animal Hospital, sta dando a Spirit tutte le cure specialistiche di cui ha bisogno, rinunciando anche a gran parte delle tariffa che gli spetterebbe.

Da allora Spirit ha preso qualche chilo, ma i dottori dicono che non è ancora fuori pericolo, dall’inizio del recupero ha fatto qualche passo indietro, ma niente in confronto ai passi avanti che fa ogni giorno.

“Sia che si tratti di un senzatetto, di un bambino o di una animale, la società tende ad essere un po indifferente a queste situazioni, ma da ognuno di noi dipende il cambiamento per essere e vivere in una società più umana, con più compassione e solidarietà verso chi ne ha più bisogno”

Quando Spirit si sarà completamente ripresa verrà affidata ad una famiglia che si prenderà cura di lei e le darà tutto l’amore che merita, nel frattempo le cure le stanno pagando con i fondi dell’associazione Ghetto Rescue, se volete dare un contributo cliccate QUI.

Articoli correlati